L’Olimpia ‘soft’ di Mosca, il magic number e la lunga volata playoff

Il punto sui tricolori, dopo la sconfitta sul campo del Cska
09.03.2019 13:27 di Fabio Cavagnera Twitter:   articolo letto 1229 volte
L’Olimpia ‘soft’ di Mosca, il magic number e la lunga volata playoff

La sconfitta di Mosca era nelle previsioni: serviva la partita perfetta dell’Olimpia Milano ed una sottotono del Cska per sperare di sbancare un campo quasi impossibile. Non è accaduta nessuna delle due cose e, inevitabilmente, si è interrotta la striscia di cinque vittorie consecutive in Eurolega. I tricolori non hanno sbracato, ma non sono mai stati in grado di giocarsela veramente, consentendo ai russi di controllare senza troppi patemi, se non per una rimonta orgogliosa e disperata nel finale, tornando da -19 a -7. La differenza a rimbalzo (41-24), con 20 offensivi, è stata la chiave di una serata difficile.

E’ quello che ha fatto infuriare coach Pianigiani, non ai livelli del famoso “almeno facciamo a cazzotti”, ma in un concetto simile. Se l’AX non metterà in campo più energia e voglia di un’avversaria superiore, allora non avrà speranze di entrare tra le magnifiche otto, visto che ora ci saranno di fronte solamente le grandi favorite o rivali dirette per i playoff, come Olympiacos e Panathinaikos. Impossibile, infatti, sperare di vincere difendendo per 15/16 secondi e poi distraendosi nel finale dell’azione oppure se gli avversari arrivano sempre primi sui palloni vaganti o a rimbalzo. 

La gara di giovedì prossimo al Forum contro Spanoulis e compagni sarà la partita dell’anno probabilmente: vincere vuol dire avvicinare il traguardo ed avere anche una spinta morale, un ko farebbe dire quasi addio alle speranze. Questa giornata hanno vinto tutte le avversarie dirette, escluso il Bayern, per una quota che ora sembra più vicina a 16 che a 15, per entrare nelle Top 8. A meno che i tedeschi (con cui Milano è 0-2) non perdano giovedì a Kaunas, allontanandoli dalle 15 vittorie. Ma l’AX dovrà battere i biancorossi del Pireo, altrimenti saranno conti inutili. 

TUTTO SU CSKA-MILANO: CRONACA, PAGELLE E SALA STAMPA