Milano attende il futuro in Eurolega. E c'é il sogno Derrick Williams

Domani sarà reso noto il calendario delle 34 giornate europee, grande curiosità per il destino europeo dei biancorossi. E dall’America arriva una voce importante per il mercato.
10.07.2019 08:59 di Ennio Terrasi Borghesan Twitter:    Vedi letture
Milano attende il futuro in Eurolega. E c'é il sogno Derrick Williams

Sono quelle serate che un anno fa Simone Pianigiani definiva importanti, come l’occasione per regalare soddisfazioni ai tifosi, e che con l’arrivo di Ettore Messina diventano il banco di prova numero 1 per saggiare le rinnovate ambizioni continentali dell’Olimpia Milano. Sono le serate della stagione di Eurolega, quelle che l’AX Armani Exchange conoscerà molto presto per quanto riguarda la stagione 2019-20: è infatti previsto per domani il sorteggio del calendario europeo, con la prima stagione “a campionato” a 18 squadre e le 34 giornate che renderanno ancora più lunga l’avventura europea verso i sogni Playoff e Final Four.

Ci sono già alcune novità, oltre alle quattro giornate in più per i posti “fissi” (biennali) a Bayern Monaco e ASVEL Villeurbanne (e le novità, tra le 18, Alba Berlino e Zenit San Pietroburgo). I “doppi turni” saranno sette, uno al mese, e in due di questi non sarà in vigore -per tutte le squadre- la classica alternanza casa/trasferta che si è avuta nelle ultime tre stagioni: esisterà quindi una settimana europea con due partite casalinghe per l’Olimpia Milano, e una con due partite esterne.

La prima giornata è prevista per il 3-4 ottobre, l’ultima per il 9-10 aprile (Playoff dal 21/4, Final Four il weekend 22-24/5). È assai probabile che il debutto milanese, come nelle ultime due stagioni, avverrà in trasferta, dato che dal 2 al 6 ottobre è previsto al Forum di Assago il Cirque du Soleil. Eurolega che per Milano non si limita al campo, visto che i progetti One Team dell’Olimpia (FILing Good, con la Fondazione Don Gnocchi, e Laureus Sport for Good, con la Scuola Primaria Baroni di Gratosoglio), creati per regalare un sogno a tanti bambini che per qualche mese hanno potuto vivere esperienze importanti, sono stati inseriti tra i finalisti (insieme a Anadolu Efes, Barcellona, Unicaja Malaga, Arka Gdynia e Tofas Bursa) per la consegna degli “One Team Awards” a settembre.

Non solo Eurolega, però, perché tiene banco il mercato. Oltre ai nomi già citati nei giorni scorsi, con Riccardo Moraschini che sembra destinato alla firma di un contratto 2+1 secondo la Gazzetta dello Sport, dall’America rimbalza una suggestione importante: l’obiettivo numero uno nel ruolo di ala per i biancorossi, infatti, sarebbe Derrick Williams, secondo quanto riportato da Sportando. L’ex seconda scelta del draft 2011 sarebbe contesa anche da Baskonia e Fenerbahce, oltre che dall’Efes forse più defilato dopo l’arrivo a Istanbul dell’ex CSKA Alec Peters.