Olimpia, le 10 date clou della stagione, dal raduno all’Eurolega

Dieci date fondamentali della prossima stagione biancorossa: i momenti in cui possibilmente si deciderà l’annata 2019-2020 di Milano.
03.08.2019 13:22 di Ennio Terrasi Borghesan Twitter:    Vedi letture
Olimpia, le 10 date clou della stagione, dal raduno all’Eurolega

Con l’ufficializzazione dei calendari di Serie A ed Eurolega, l’Olimpia Milano ha conosciuto la struttura della sua prossima stagione. Un 2019-2020 che sarà composto di tante date importanti, considerando anche le strisce di trasferte e partite in casa consecutive. Abbiamo identificato dieci date chiave della prossima stagione, per diversi motivi.

19 agosto (Raduno): Il primo giorno “ufficiale” di scuola, a ranghi ridotti vista l’assenza dei giocatori impegnati in Nazionale per il Mondiale (è infatti possibile l’assenza di fino a sei giocatori su 14: Cinciarini, Della Valle, Moraschini, Brooks, Biligha, Roll).

19 settembre (amichevole al Palalido con l’Urania Milano): preannunciata dai media, dovrebbe essere la prima uscita milanese pubblica della squadra di Messina, probabilmente a squadra completa con i reduci dal Mondiale, a una settimana esatta dal debutto ufficiale del Palaverde contro la De’ Longhi Treviso.

3 ottobre (Bayern-Milano, Eurolega): il giorno del gran debutto europeo, dopo le prime due uscite in campionato. Contro un avversario che l’anno scorso si rivelò la bestia nera dei biancorossi, conquistando quelle due vittorie che tennero fuori la squadra di Pianigiani dai playoff. E con il test Greg Monroe sotto canestro.

25 ottobre (Milano-Fenerbahce, Eurolega): il primo big match europeo casalingo, sei giorni prima quello contro il Barcellona. Un anno fa Milano vinse soltanto tre partite su otto in casa contro le squadre qualificate ai Playoff (e solo una contro le prime sei). Una partita quindi che se vinta segnerebbe già una prima inversione di tendenza rispetto al passato.

24 novembre (Milano-Sassari, Serie A): contro i sardi si è chiusa l’ultima stagione dell’Olimpia, quest’anno invece la sfida arriva in seguito all’unico doppio turno casalingo europeo della stagione, nel mese che sarà più “semplice” logisticamente, viste le poche trasferte. 

19 dicembre (Milano-Valencia, Eurolega): come Marzo, dicembre sarà pieno di trasferte lunghe e logoranti. La partita contro i campioni in carica di Eurocup arriverà dopo tre trasferte (di cui due contro Venezia e Real Madrid) nell’arco di quattro giorni. Una partita ‘must-win’ che potrebbe indirizzare la classifica biancorossa.

7 febbraio (Barcellona-Milano, Eurolega): l’ultima partita europea prima della pausa per le coppe nazionali, una trasferta importante contro la squadra regina del mercato estivo anche qui posizionata all’interno di un doppio turno europeo e dopo altre tre partite nella stessa settimana. Una partita importante anche per il morale, prima dell’unica pausa europea.

25 marzo (Baskonia-Milano, Eurolega): un’altra partita che un anno fa contribuì, in maniera decisiva, all’eliminazione dell’Olimpia dai playoff. Stavolta posizionata tra le ultime quattro della stagione regolare europea. Una sfida che arriva al termine di una settimana ricca di trasferte (Belgrado e Sassari) nel mese più pieno di partite della stagione.

9 aprile (Milano-CSKA, Eurolega): l’ultima partita della regular season europea contro i campioni in carica, il possibile (stando alle sirene di mercato) ritorno di Mike James al Forum da avversario. La speranza di Milano è che la questione playoff possa chiudersi nelle due partite precedenti (Asvel al Forum, Zenit a San Pietroburgo).

19 aprile (Milano-Virtus Bologna, Serie A): il secondo attesissimo duello stagionale (a meno di un incrocio nelle Final Eight di Coppa Italia) tra le due grandi favorite per lo scudetto, la prima di Milos Teodosic al Forum in maglia Virtus. E anche l’ultima partita prima di un eventuale playoff europeo…