Playoff 2018: Milano prima domina, poi soffre, ma è 2-0 su Cantù

La squadra di Pianigiani vola a +25, si fa riavvicinare, prima di chiudere i conti
14.05.2018 22:13 di Fabio Cavagnera Twitter:   articolo letto 1750 volte
Playoff 2018: Milano prima domina, poi soffre, ma è 2-0 su Cantù

Per un tempo è sembrato il replay di gara 1, arrivando anche a +25. poi l’Olimpia Milano perde un po’ di fluidità e permette alla Red October Cantù di riavvicinarsi, senza però mettere mai a rischio il punto del 2-0. Alla fine è un’altra vittoria piuttosto netta (87-75), nonostante una giornata decisamente no di Goudelock, che proietta i biancorossi ad un triplo match point per andare in semifinale. E’ la serata di un Bertans quasi infallibile dal campo, decisivo così come lo sono Tarczewski ed un’altra buona prova generale in difesa, tenendo ampiamente sotto media i brianzoli. Ora la serie si trasferisce a Desio, dove l’ambiente sarà sicuramente ostile per l’EA7, ma sarà anche la terza gara in cinque giorni. 

Come prevedibile, l’avvio degli ospiti è decisamente migliore di due giorni fa, soprattutto grazie a Thomas, mantenendo così la partita equilibrata nei primi minuti, ma i biancorossi macinano il loro gioco offensivo e piazzano il primo break in finale di primo periodo, con Kuzminskas e Jerrells. La doppia cifra di vantaggio (27-17 all’11’) arriva in avvio del quarto successivo, quando Bertans inizia a martellare con regolarità il canestro canturino. Quando la difesa riesce a mettere un freno all’attacco avversario, il distacco si allunga e varca la soglia dei 20 punti, per poi raggiungere il +25 (50-25 al 16’), con il dominio di Gudaitis vicino alle plance, dopo l’antisportivo a Thomas. 

La partita diventa più nervosa e Micov, su un mancato fischio, prende un tecnico per proteste, sfruttato dagli ospiti con cinque punti, per tornare sotto i 20 punti di ritardo, sfruttando i primi punti di Culpepper. L’intervallo raffredda gli animi, ma anche le mani biancorosse: l’EA7 non trova canestri per 3 minuti e non segna dal campo per 7’, così la Red October si riavvicina pericolosamente (61-55 al 27’), con qualche rimbalzo offensivo lasciato di troppo. Due schiacciate di Tarczewski e Pascolo riportano l’Olimpia in controllo e fanno esplodere il Forum, poi Bertans allunga il parziale a 9-0 per il nuovo +15 (70-55 al 31’). L’ultimo sussulto brianzolo è firmato Culpepper, ma ci pensano Micov e Kuzminskas a mandare i titoli di coda ed è 2-0. Mercoledì primo match point a Desio. 

LEGGI ANCHE LE PAGELLE DI GARA 2 DEI QUARTI

PIANIGIANI: "BRAVI ANCHE OGGI, FATTO IL NOSTRO. ORA CHIUDIAMOLA A DESIO"