Playoff 2019: Olimpia, è vietato sbagliare. Ma Avellino vuole il bis

Stasera si disputa una gara 2 fondamentale per i quarti di finale: dopo il ko di sabato, l'AX deve pareggiare i conti
20.05.2019 13:11 di Fabio Cavagnera Twitter:    Vedi letture
Playoff 2019: Olimpia, è vietato sbagliare. Ma Avellino vuole il bis

La notte della verità. La prima (forse) di tante. Dopo la brutta sconfitta di sabato, l’Olimpia Milano è obbligata a conquistare la vittoria stasera in gara 2 dei quarti di finale contro la Sidigas Avellino (ore 20.30, diretta Eurosport 2 e player) al Forum di Assago, per non vedere la propria stagione già incredibilmente compromessa. La squadra di Pianigiani è attesa ad una reazione, anche se mancheranno nuovamente James e Nedovic, dimostrando di avere il carattere e la grinta necessaria per superare questo ostacolo, in attesa del rientro dei leader designati da inizio stagione.

Un cambio di atteggiamento sarà il primo passo, ma ovviamente ci sono state motivazioni tecniche alla sconfitta di due giorni fa: in primis le scarse percentuali da tre punti ed i rimbalzi in attacco. Per riequilibrare la serie, non sarà possibile replicare il 6/25 dall’arco: l’AX dovrà costringere gli irpini a cambiare il loro piano partita, liberando così anche un po’ l’area a penetrazioni e canestri un po’ più facili. Segnare i tiri aperti da fuori è una necessità, così come provare ad alzare il ritmo del confronto, un po’ come era avvenuto nel primo quarto di gara 1, unico ottimo momento milanese due giorni fa.

L’altro tema, come dicevamo, sarà la lotta a rimbalzo: soffrire l’atletismo, i chili ed i centimetri di Young, Ndiaye e Udanoh ci sta, non concedere tutte quelle seconde opportunità, alcune delle quali senza fare tagliafuori o senza lottare sul pallone. Le risposte sono attese da molti giocatori, ma in primo piano c’è l’ex Nunnally, chiamato a prendersi la leadership lasciata momentaneamente da James per guidare Milano. Gli irpini proveranno a ripetere la prima sfida, puntando anche sulla tensione inevitabile in casa biancorossa, con anche l’ipotesi di poter recuperare Green e Nichols.