Serie A: Olimpia, un derby a Varese per ripartire. E sullo 0-20 di Pistoia…

I tricolori impegnati a Masnago con l'obiettivo di cancellare il momento negativo
13.04.2019 10:58 di Fabio Cavagnera Twitter:    Vedi letture
Serie A: Olimpia, un derby a Varese per ripartire. E sullo 0-20 di Pistoia…

Un inedito sabato sera in campo per l’Olimpia Milano. I tricolori sono impegnati a Masnago nel derby con l’Openjobmetis Varese (ore 20.30, diretta Eurosport Player), con l’obiettivo di superare il momento più difficile della stagione, con sette sconfitte in otto partite costate l’addio all’Eurolega e qualche battuta d’arresto di troppo anche in campionato. Le facce, gli sguardi e l’atteggiamento saranno nel mirino di questa trasferta varesina, anche oltre il rendimento in campo ed il risultato. E, tra l’altro, se l’AX gioca la sua partita, difficilmente non uscirà dal palazzo con una vittoria.

Si affrontano due squadre in un periodo piuttosto simile, visto che anche i padroni di casa sono reduci da una delusione europea, con quel -23 casalingo nella semifinale di Fiba Europa Cup. Tuttavia, la compagine di Caja è una delle sorprese positive di questo campionato, con Avramovic e Scrubb come migliori bocche da fuoco e la solidità sotto canestro di Cain, anche se l’assenza odierna di Archie è pesante e si è visto nelle precedenti due uscite senza l’ex Orlandina, con i ko di Torino e con il Wurzburg. Attenzione anche a Ferrero ed il suo 45% nel tiro da tre punti.

In casa biancorossa ci sarà da dirimere la questione turnover, con Burns in dubbio (ma comunque sicuramente in panchina per la quota italiani) e capire chi saranno i due stranieri esclusi da Pianigiani. Nel frattempo, la società sta proseguendo la battaglia sullo 0-20 di Pistoia. Come annunciato dal presidente Proli subito dopo il ricorso respinto, il club vuole andare avanti in ogni grado di giudizio ed ha presentato un nuovo ricorso, questa volta al Collegio di Garanzia dello Sport del Coni. Viene chiesto di “dichiarare radicalmente nulle le decisioni assunte dai Giudici Sportivi di primo e secondo grado della FIP” e così ripristinare il successo (91-81) ottenuto sul campo del PalaCarrara.