Una botta pesante, ma il destino è ancora nelle mani dell’Olimpia

Una prova del nove fallita per i biancorossi, però vincendo le ultime due partite...
23.03.2019 12:57 di Fabio Cavagnera Twitter:    Vedi letture
Una botta pesante, ma il destino è ancora nelle mani dell’Olimpia

La peggior partita della stagione”. Non sono parole nostre, ma di Simone Pianigiani ed è una sconfitta che fa male, malissimo all’Olimpia Milano. Perché complica i piani playoff e perché mette dei tarli nell’ambiente biancorosso. La gara dell’anno o “la madre di tutte le partite”, come definita dal club, è stata fallita dai tricolori, come era accaduto in Coppa Italia. Anche se, per onestà, le partite precedenti con Maccabi, Khimki e Olympiacos erano ugualmente gare chiave, senza le quali questa sfida non avrebbe avuto particolare importanza e l’AX sarebbe già stata fuori dalla corsa.

I biancorossi sono stati in grado di restare agganciati per due quarti e mezzo, ma con la sensazione di rincorrere sempre il ritmo degli avversari, dettati da un superlativo Calathes e con una difesa in grado di ingabbiare ed innervosire James. Il duello tra le due stelle è stato stravinto dal greco ed ha deciso la partita, perché Milano non è stata in grado di trovare delle contromisure ad un fuoriclasse (27 punti e 14 assist alla fine), sul quale forse si poteva scommettere di più sul suo ondivago tiro da fuori. Ma anche il pochissimo ricevuto da Nedovic e Nunnally, il secondo ed il terzo violino dell’AX, hanno inciso tantissimo sulla partita. Da loro era atteso un passo avanti, non arrivato.

Quello con il Panathinaikos è un ko pesantissimo, ma non definitivo. La sconfitta di giovedì dell’Olympiacos a Gran Canaria lascia il destino playoff ancora nelle mani della squadra di Pianigiani. Vincendo le ultime due partite, infatti, l’Olimpia sarebbe sicuramente qualificata, indipendentemente dagli altri risultati, vista la situazione positiva negli scontri diretti, in caso di arrivo a tre o quattro squadre, grazie al 2-0 sui biancorossi greci. Certo, battere in serie Fenerbahce ed Efes sarà molto difficile, ci vorrà un'impresa, ma provarci è un obbligo. Anche se servirà un’altra Armani.

TUTTE LE CLASSIFICHE AVULSE E LE IPOTESI DI PARITA' DELLA VOLATA PLAYOFF