Pianigiani: “Chiave l'approccio, poi noi lucidi anche sotto pressione”

Il coach biancorosso commenta il successo in gara 4, che consente all'Olimpia di giocarsi tutto domenica sera al Forum
24.05.2019 23:06 di Fabio Cavagnera Twitter:    Vedi letture
Pianigiani: “Chiave l'approccio, poi noi lucidi anche sotto pressione”

E’ stato chiave l’approccio iniziale, con grande personalità, poi non è facile mantenere il vantaggio su un campo così per tutta la partita, ma l’abbiamo fatto con maturità, nei momenti in cui loro si sono riavvicinati”, così Simone Pianigiani ha commentato il successo dell’Olimpia in gara 4, con cui i tricolori hanno pareggiato la serie con Avellino. “Siamo stati lucidi nelle scelte, anche sotto pressione, con loro che cambiavano quintetti e ruotavano i punti di riferimento, cambiando le marcature. Siamo stati bravi a scegliere situazioni spalle a canestro e da dentro trovare i tiri aperti per gli esterni”. 

Il coach è ovviamente soddisfatto della prova dei suoi: “La squadra ha fatto una partita molto solida, quella che serviva per tornare a Milano e giocarsi la serie in gara 5. I ragazzi non ha mai mollato in questi giorni, ma siamo quasi come una squadra nuova e stiamo affrontando un'avversaria che vale più dell’ottavo posto di fine stagione regolare. C’è stato però un po’ di nervosismo dei ragazzi, perché era come se si sentissero portar via un primo posto che si erano guadagnati per tanti mesi. Oggi hanno dimostrato che volevano riprendersi almeno la chance di giocarsela in casa”. 

Ritrovando anche un fondamentale tiro da tre punti: “I tiri aperti segnati oggi, sono gli stessi che avevamo sbagliato in gara 1. Ed a rimbalzo siamo stati più reattivi, anche quando Avellino ha giocato con il quintetto piccolo”. Ora si deciderà tutto in quaranta minuti, nella decisiva quinta sfida di domenica sera al Forum di Assago: “Nella gara decisiva di una serie, tutto diventa imprevedibile e dipende anche dalla condizione dei giocatori di rimettersi in sesto dopo quarantotto ore. Non credo siamo favoriti, queste partite esaltano chi le gioca e nulla deve essere dato per scontato”. 

LEGGI ANCHE LA CRONACA E LE PAGELLE DI GARA 4 DEI QUARTI