Pianigiani: “Poche energie, peccato: dobbiamo avere più malizia”

Le parole dell’allenatore dell’Olimpia dopo la sconfitta contro il Real Madrid.
13.03.2018 22:52 di Ennio Terrasi Borghesan Twitter:   articolo letto 830 volte
Pianigiani: “Poche energie, peccato: dobbiamo avere più malizia”

Ci abbiamo provato, ma in questo momento non siamo a questo livello”. All’Olimpia Milano è mancato ancora una volta il colpo casalingo contro una big europea, e Simone Pianigiani analizza la partita in maniera razionale: “L’energia non era quella giusta per competere contro il Real, e l’approccio che abbiamo avuto ci ha messo in difficoltà per tutta la partita: iniziare subito sotto di 10 e andare in panico ad attaccare il ferro ci ha condizionato. Peccato, perché volevamo continuare a costruire bene come nell’ultimo periodo, dobbiamo essere più duri mentalmente”.

Pianigiani evidenzia anche quelle che sono state, secondo lui, le chiavi della partita: “Sappiamo che i nostri lunghi, quest’anno, stanno facendo un grande lavoro per migliorare a questi livelli, ma oggi potevano fare meglio. Difensivamente dovevamo spendere più falli, così da rompere il loro ritmo: ci è mancata l’energia, ma dovevamo avere più malizia; quei due o tre brutti errori sulle rimesse, che hanno regalato loro punti importanti, ci hanno poi condizionato, ma in partite come queste ci stanno”. Per il coach dell’Olimpia anche un bilancio sull’andamento europeo: “Dovevamo vincere più partite in casa; alla fine, con i risultati importanti che abbiamo colto in trasferta potevamo mantenerci sul 50% di vittorie e giocarcela fino alla fine”.

C'è un po' di delusione nelle parole di Andrea Cinciarini: "La prima volta, nelle ultime cinque, in cui abbiamo iniziato male, concedendo canestri facili e triple in transizione a Carroll - ha dichiarato il capitano biancorosso - Sicuramente è un piccolo passo indietro, però giocavamo contro una signora squadra. Guardiamo avanti, in maniera positiva, prendendo quello di bello che c'è stato, come il grande pubblico, ed aver lottato in alcuni frangenti alla pari con il Real. Per vincere queste partite, però, ci vuole ben altro". Ora la testa va già alla gara di sabato in campionato con Trento. 

LEGGI ANCHE LA CRONACA E LE PAGELLE DI MILANO-REAL