Sacchetti: “Raggiunto il primo obiettivo. Con la Serbia sfacciati”

Le voci del dopo partita da Foshan, parlano il ct Sacchetti e il recordman Belinelli, quinto marcatore azzurro di sempre.
02.09.2019 18:30 di Ennio Terrasi Borghesan Twitter:    Vedi letture
Sacchetti: “Raggiunto il primo obiettivo. Con la Serbia sfacciati”

Primo obiettivo raggiunto per l’Italbasket, che battendo l’Angola si è garantita l’accesso alla seconda fase e la qualificazione al prossimo Preolimpico. È prevedibilmente soddisfatto in sala stampa Meo Sacchetti: “Abbiamo centrato il nostro primo obiettivo e siamo molto contenti” ha detto il ct.

Siamo arrivati al mondiale in una condizione fisica e mentale non ottimale, ma le cose sono cambiate e ora siamo soddisfatti di quanto fatto contro Filippine e Angola. Stasera, come al solito, ho visto cose buone e meno buone: possiamo migliorare ulteriormente. Contro la Serbia sarà la partita della verità, perché il livello si alzerà tremendamente rispetto alle due partite giocate finora: loro sono fortissimi e noi dovremo giocare una partita al di sopra delle righe, cercando di raccogliere quel poco che i serbi lasceranno per strada durante la contesa. Dovremo essere concentrati e sfacciati”.

Parole di fiducia anche da Marco Belinelli, che ha superato Renzo Bariviera al quinto posto nella classifica dei migliori marcatori azzurri di tutti i tempi. È vicino il 4° posto di Marzorati, a -13 punti, mentre il gradino già basso del podio di Renato Villalta dista 56 lunghezze. “Penso che abbiamo approcciato la gara nel modo giusto, in attacco ed in difesa, questo ci ha permesso di vincere stasera”, ha detto la guardia dei San Antonio Spurs. “Abbiamo migliorato la nostra prestazione nel secondo quarto dopo un primo quarto così così: ora la testa va alla prossima partita. Dobbiamo giocare di squadra per fare di tutto per vincere contro una squadra fortissima come la Serbia, preparando al meglio la partita per mettere in campo il nostro basket migliore”.