Che sabato in Serie A! Tra crocevia salvezza e sfide tra outsider

La preview della sesta giornata
09.11.2018 18:52 di Ennio Terrasi Borghesan Twitter:   articolo letto 282 volte
Buscaglia con Craft
Buscaglia con Craft

Un turno di campionato in tre giorni, il sesto di Serie A. Sono tanti gli appuntamenti da fissare sul calendario e tenere d’occhio con attenzione, a partire da un super sabato che propone due sfide diverse tra loro ma con molti motivi d’interesse. Sassari-Venezia è un test importante per i lagunari, oltre che il duello tra due delle ultime tre squadre campioni d’Italia in ordine di tempo, mentre Trento-Brescia è il duello tra le due principali deluse da questo inizio di stagione, con i vice campioni d’Italia in carica che cercano la loro prima vittoria in campionato potendo contare sul nuovo innesto di Aaron Craft, il cui tesseramento è stato confermato dalla Legabasket.

Volti nuovi anche in casa Torino, con Jaiteh e Portannese che saranno a disposizione di coach Brown per la sfida del Palavela contro Brindisi: un duello tra due squadre protagoniste di un avvio con alti e bassi, che si vogliono candidare a un posto per le Final Eight di Firenze. Farà il suo debutto in maglia Cantù un altro nuovo volto di questa giornata, Andrea La Torre: l’impegno per la squadra di Pashutin è senz’altro interessante, sul campo della Virtus Bologna, nella sfida dal maggiore blasone passato della giornata.

Gli ultimi due match di giornata, in ordine di tempo, sono anche le sfide che vedono impegnate tre squadre da tenere d’occhio in chiave salvezza: Pistoia cerca contro la lanciatissima Cremona la sua prima vittoria in campionato per scacciare la crisi, mentre il monday night tra Pesaro e Trieste è un’occasione da sfruttare per entrambe le squadre. Quella di Galli per centrare il secondo successo stagionale e avvantaggiarsi su un’altra possibile rivale in ottica salvezza, quella di Dalmasson per centrare la seconda vittoria consecutiva e rivolgere il suo sguardo più alla zona playoff che a quella retrocessione.