La Serie A si avvicina al nuovo weekend tra Final Eight e mercato

Snodo chiave per cinque squadre, mentre Sassari rinnova Bamforth
 di Fabio Cavagnera Twitter:   articolo letto 281 volte
La Serie A si avvicina al nuovo weekend tra Final Eight e mercato

E’ in arrivo il primo punto di svolta della stagione, per il nostro campionato. Tra sabato e domenica si chiude il girone d’andata e verranno decise le otto partecipanti alle Final Eight di Coppa Italia: cinque sono già sicure, restano tre posti da assegnare. Tra le squadre con il destino in mano c’è Cantù: una vittoria a Brindisi vale il biglietto per Firenze. “Non è una partita come le altre per noi – dice il coach brianzolo Marco SodiniE’ una partita decisiva e siamo stati iper attenti in settimana. Ma Brindisi è nel suo miglior momento ed arriva da due vittorie in fila, cosa a noi mai accaduta”.

Anche Trento è dentro con un successo, a meno di un improbabile gruppone a quota 16: “Essere arrivati all’ultima giornata con il match point in casa è l’aspetto positivo – le parole di Maurizio BuscagliaE’ un’occasione da vivere e da cogliere”. Non sarà facile, però, per i vicecampioni d’Italia, dall’altra parte ci sarà Avellino a caccia del titolo d’inverno: “Giocare da loro è difficile – dice Pino SacripantiSarà importante che tutti e 10 i nostri giocatori diano tutti un approccio ed apporto positivo”. Mentre Bologna (con Reggio) e Cremona (a Capo) non dipendono solo da una loro vittoria, per Sassari un successo a Pesaro significherebbe Final Eight e sesto posto: “Servirà grandissima attenzione – mette in guardia i suoi Federico Pasquini, non pensando certo ad un match facile seppur contro l’ultima in classifica – loro se la sono giocata con tutti”.

La società sarda, intanto, ha piazzato un colpo di mercato: Scott Bamforth ha rinnovato il proprio contratto per un anno e, dunque, sarà un giocatore della Dinamo anche nella prossima stagione. Un rinnovo importante per uno dei migliori elementi di questo campionato: 17.4 punti, 4.5 rimbalzi e 4.8 assist di media sinora. Prosegue la ricerca di Varese per il playmaker, anche se non sembrano esserci trattative prossime alla conclusione, mentre per i campioni d’Italia di Venezia torna d’attualità il nome dell’ex Julyvan Stone. Ma le valutazioni lagunari non appaiono imminenti.