La super Trieste va oltre i problemi: l’Alma vola e vede il sogno playoff

La grande reazione della squadra giuliana, dopo l'arresto del proprio patron
16.04.2019 16:09 di Fabio Cavagnera Twitter:    Vedi letture
La super Trieste va oltre i problemi: l’Alma vola e vede il sogno playoff

Lo scorso 26 marzo si sono addensate nubi molto fosche sull’Alma Trieste: l’arresto del patron Scavone ed i tanti dubbi sul presente e, soprattutto, sul futuro della compagine giuliana. La squadra di Dalmasson era in piena lotta per accedere ai playoff, ma questa mazzata poteva rovinare tutto e far terminare in maniera negativa una grande stagione, per la neopromossa. Invece, le difficoltà hanno compattato ancor di più il gruppo e la reazione è stata forse anche inaspettata: dominio su Cremona, colpo esterno in rimonta ad Avellino e travolgente successo su Reggio Emilia.

Tre vittorie consecutive che hanno proiettato Cavaliero e compagni addirittura in quinta posizione in classifica, con due punti di vantaggio sulla nona e la possibilità anche di sognare una classifica ancora migliore, visto lo scontro diretto sul campo di Brindisi previsto per la settimana dopo Pasqua. “Ci siamo isolati, abbiamo deciso di lavorare e di pensare solo alla partita successiva. E’ stata la nostra arma vincente – le parole di coach Eugenio Dalmasson alla Gazzetta dello Sport – La domenica successiva abbiamo battuto Cremona e a fine partita in tanti piangevano. E’ stato un momento toccante, che ha unito ancora di più squadra, tifosi e città”.

Se in campo la squadra ha trovato in Zoran Dragic quel leader che mancava, unito comunque ad un buon talento generale (da Wright a Sanders, da Peric a Knox, senza dimenticare il contributo degli italiani), la grande spinta è arrivata da un pubblico entusiasta, che ha voluto far sentire ancor di più la vicinanza nel momento di grande difficoltà. Ora restano quattro partite difficili (Venezia, Brindisi, Sassari e Milano) per andare ai playoff e continuare a sognare. Poi ci sarà la partita più grande ed attualmente nebulosa, quella sul futuro. Ma Trieste ha mostrato di meritare la Serie A.