Lo 0-3 non rovina una stagione storica: Brindisi esce tra gli applausi

La Happy Casa ha concluso la sua annata con una storica finale di Coppa Italia ed un cammino esaltante anche in campionato
23.05.2019 18:48 di Fabio Cavagnera Twitter:    Vedi letture
Lo 0-3 non rovina una stagione storica: Brindisi esce tra gli applausi

Una grande stagione, con un finale un po’ amaro, ma senza rovinare quanto di ottimo e sorprendente fatto nel resto dell’anno. La Happy Casa Brindisi ha concluso ieri sera la sua annata, battuta con un secco 3-0 da Sassari nei quarti di finale, seppur con partite più equilibrate di quanto potrebbe dire il risultato della serie. Il Banco di Sardegna è la formazione più in forma del momento (19 vittorie consecutive tra campionato e coppa) e forse la favorita attuale per vincere il titolo e si è trasformata in un ostacolo insormontabile per la squadra pugliese, arrivata anche un po' stanca ai playoff.

Che ha, però, disputato un campionato ben al di sopra delle aspettative della scorsa estate, con anche la ciliegina della finale di Coppa Italia. Infatti, il pubblico del PalaPentassuglia ha riservato una giustissima standing ovation e lo striscione “Grazie ragazzi” alla squadra, alla fine di gara 3. Un capolavoro firmato Frank Vitucci (e della società) capace di creare un gruppo talentuoso e ben amalgamato, in grado anche di regalare un gioco piacevole per buona parte della stagione. Anzi, a partire dal precampionato, dove si erano viste già le prime note positive: con un 10 su 10 benaugurante.

Il talento di Banks, le giocate spettacolari ma efficaci di Brown e la leadership di Chappell su tutti, senza dimenticare l’apporto degli altri giocatori, italiani e stranieri. La gemma più bella arrivata da Brindisi, però, è stata l’esplosione di Riccardo Moraschini: arrivato a fari spenti, dopo stagioni non esaltanti, l’ex Virtus è stato una delle chiavi dell’annata pugliese, con 12.3 punti e 3.3 assist di media, ed ora potrebbe passare un’estate vivendo il sogno Mondiale. Oltre alle voci che lo danno come possibile acquisto milanese per la prossima stagione. Tornando a Brindisi, ora la speranza è di confermare il più possibile di questo gruppo, per ripartire ad agosto con rinnovate ambizioni.