Panchine calde in Serie A: il caso Djordjevic e novità di rinnovi

Tre panchine al centro dell’attenzione.
08.03.2019 16:04 di Ennio Terrasi Borghesan Twitter:   articolo letto 493 volte
Panchine calde in Serie A: il caso Djordjevic e novità di rinnovi

Deflagrato all’improvviso, è vero e proprio “caso Djordjevic” per la Virtus Bologna. Sembrerebbe infatti a un passo l’arrivo in Emilia del CT della Nazionale Serba (ruolo che dovrebbe mantenere part-time), che secondo quanto riporta Sportando avrebbe raggiunto un accordo di massima fino al 2021 con le Vu Nere (con accordi anche sul futuro staff), che dipenderebbe però dal momento in cui Djordjevic riuscirà a liberarsi dal contratto ancora in essere con il Bayern Monaco, che l’ha esonerato quasi 12 mesi fa. 

Rimane però pendente la situazione di Stefano Sacripanti, ormai a un passo dall’addio ma probabilmente in panchina “da esonerato” domenica a Desio contro Cantù (non è stata depositata, in tal senso, nessuna risoluzione in Legabasket), mentre vi è l’incognita anche di chi guiderà Bologna nel decisivo match di ritorno contro il Le Mans in Champions League, match per il quale la Virtus riavrà Mario Chalmers, volato negli USA per terminare le pratiche relative al visto e quindi assente domenica contro i brianzoli. Ad un passo dalla chiusura, secondo quanto riportato dal Corriere di Bologna, anche il rapporto tra Bologna e l’AD Dalla Salda.

Sembrerebbe vicino, invece, il rinnovo contrattuale di un altro allenatore, Eugenio Dalmasson con l’Alma Trieste. Numerose fonti sui media riportano di un accordo vicino per un’estensione dell’attuale contratto, in scadenza nel 2020, fino al 2022: per Dalmasson sarebbero quindi ben 12 gli anni trascorsi sulla panchina giuliana.

Ripartiamo dai nostri pilastri, ovvero David Moss, Luca Vitali e Brian Sacchetti. E anche da Andrea Diana, che è sotto contratto e in questo momento è confermato anche per la prossima stagione”. Una nuova conferma di panchina è quella del patron della Germani Brescia Matteo Bonetti, che ha rilasciato queste dichiarazioni alla trasmissione Basket Time. Sembrerebbe quindi tornato il sereno attorno alla panchina di Diana, messo in discussione sui media dopo l’eliminazione di Brescia dall’Eurocup un paio di mesi fa.