Sassari non si ferma: asfaltata anche Avellino, playoff agganciati

Netta vittoria dei sardi nell’anticipo delle 12, continua la crisi irpina.
14.04.2019 14:17 di Ennio Terrasi Borghesan Twitter:    Vedi letture
Sassari non si ferma: asfaltata anche Avellino, playoff agganciati

Sono quattro vittorie consecutive in campionato per il Banco di Sardegna Sassari, che nell’anticipo di mezzogiorno asfalta una Sidigas Avellino sempre più in crisi per 105-84 e agganciando ufficialmente la zona playoff, visto anche il ko di Varese ieri con Milano.

A dire la verità la partita era iniziata bene per gli ospiti, col debutto in panchina di Maffezzoli dopo l’addio a Vucinic: la Sidigas conduce per tutto il 1° quarto, toccando anche il +9 sul 19-10, e alla prima pausa è avanti 30-23. Nel secondo parziale reagisce la squadra di Pozzecco, che però finisce anche a -10 (29-39 al 13’) e riesce solo a limare lo svantaggio fino al -1 al 20’ (47-48).

Al rientro in campo Sassari però ne ha di più: un break di 19-2 a cavallo dei due quarti vale il primo vantaggio in doppia cifra (61-50 al 24’), e la Dinamo è un fiume in piena, toccando anche il +17 poco dopo (75-58 al 28’). Al 30’ è +14 per i sardi, che controllano i timidi accenni di rimonta ospite sfondando nel finale i 20 punti di vantaggio e preparandosi al meglio al ritorno della semifinale di FIBA Europe Cup di mercoledì sera contro l’Hapoel Holon (si partirà dal +5 sardo in Israele).

Sassari: Cooley 23, Thomas 22, Pierre 16, Smith 13, Spissu 11, McGee 10, Polonara 8, Gentile 2, Carter, Magro, Re. Non entrato Devecchi. Coach: Pozzecco.
Avellino: Sykes 21, Nichols 16, Harper 9, Filloy 9, D’Ercole 6, Campani 6, Udanoh 6, Green 5, Ndiaye 4, Campogrande 2. Non entrati Spizzichini, Sabatino. Coach: Maffezzoli.