Trento corre per i playoff, Trieste risponde; ok Varese e Brescia

I risultati delle altre partite della ventesima giornata di Serie A
03.03.2019 22:53 di Paolo Terrasi Twitter:   articolo letto 365 volte
Trento corre per i playoff, Trieste risponde; ok Varese e Brescia

Openjobmetis Varese - Grissin Bon Reggio Emilia 92-80
Gli emiliani sono rimasti in gara fino all'intervallo, ma il sontuoso terzo quarto di Varese permette ai ragazzi di coach Caja di rimanere ancora agganciati al treno per il terzo posto, che ora vede 4 squadre in 2 punti, in attesa del monday night tra Cantù e Brindisi. Il 28-16 dopo la ripresa mette in cassaforte la vittoria, con i 7 punti in 5 minuti di Scrubb (sui 15 totali). Top Scorer Avramovic con 21 punti, mentre MVP Tyler Cain con la doppia doppia da 19 punti e 15 rimbalzi. Per gli emiliani ci sono i 16 di Candi, pochi per provare a smuovere la Reggiana dal fondo della classifica.

Oriora Pistoia - Alma Trieste 77-90
Per fortuna degli emiliani non fa meglio Pistoia, che cade nel quarto quarto contro la neopromossa, che continua a rimanere nella tonnara per i playoff (5 squadre in 2 punti, per 2 posti) con una situazione di vantaggio. Nell'ultima frazione, oltre al solito Peric (top scorer dei suoi insieme a Wright con 16 punti), l'eroe è Daniele Cavaliero, che segna 9 dei suoi 11 punti totali negli ultimi 10 minuti, tra cui due bombe che tagliano le gambe ai toscani, nonostante i 19 punti di Peak ed i 18 di Mitchell

Dolomiti Energia Trentino - Sidigas Avellino 97-79
Vittoria rotonda per Trento, che continua ad essere in lizza per i playoff, mentre continua il calo degli irpini. Partita mai in discussione, con gli ospiti già sotto di 9 lunghezze all'intervallo, la Dolomiti continua a tenere il piede sull'acceleratore, allargando sempre di più il passivo. Per Avellino sugli scudi soltanto Green (28) ed Udanoh (17), mentre per i padroni di casa ci sono 6 giocatori in doppia cifra, guidati da Craft.

VL Pesaro - Germani Basket Brescia 86-92
La Leonessa si toglie definitivamente dalle sabbie mobili della parte bassa della classifica, passando sul campo di Pesaro, potendo ora dare anche uno sguardo in alto, con la speranza di rientrare nella lotta playoff. I padroni di casa partono forte e comandano tutto il primo tempo, con 26 punti di McCree e 24 di Blackmon, ma i lombardi rimontano nel terzo periodo e poi allungano nel quarto, con cinque uomini in doppia cifra, con Abass a quota 18.