Trento espugna Venezia all'OT; Moore e Ferrero forza 6, ok Brindisi

I risultati delle altre partite della diciannovesima giornata
10.02.2019 22:38 di Paolo Terrasi Twitter:    Vedi letture
Trento espugna Venezia all'OT; Moore e Ferrero forza 6, ok Brindisi

Alma Trieste-Openjobmetis Varese 96-104
Al Palarubini esce vincente Varese con una straordinaria prova da parte di Giancarlo Ferrero. 28 punti, con uno strabiliante 6/7 dalla distanza per l'italiano sono il sigillo su una gara vinta dai ragazzi di coach Caja con molta facilità, con il tabellino che recitava già +9 all'intervallo per gli ospiti. Oltre a Ferrero altri 5 Varesini in doppia cifra, mentre per Trieste ci sono i 19 a testa per Peric Wright ed i 16 a testa di Dragic e Sanders. Varese allunga così sull'ottavo posto, mentre Trieste fallisce la possibilità di provare ad entrare in zona Playoff. 

Fiat Torino-Banco di Sardegna Sassari 102-83
Vittoria di puro ossigeno per i piemontesi, che dominano dal primo all'ultimo minuto (con due strappi ad inizio primo e fine terzo quarto) Sassari, staccando così Reggio Emilia all'ultimo posto. 5 uomini in doppia cifra per la Fiat, guidata dai ventelli di Moore e McAdoo, con il primo che col suo 6/6 dalla distanza contribuisce in maniera determinante al 59% di squadra da dietro l'arco di Torino: una mira così precisa non trova risposte da parte dei Sardi, che a parte i 26 di Smith ed i 20 di McGee trovano briciole dal resto del roster. 

Umana Reyer Venezia-Aquila Basket Trento 77-81 dopo tempo supplementare
Partita fantastica al Taliercio: Trento rischia di subire la grande rimonta, dilapidando 24 punti di vantaggio, costruiti con precisione in attacco ed una ottima difesa che blocca l'attacco granata, in 15 minuti, con Venezia capace di forzare il supplementare, ma all'extra time l'Aquila fa sua la battaglia grazie ai rimbalzi offensivi. La gemma finale è di Craft, che con la tripla mette il sigillo sulla gara ed i suoi 22 punti, mentre per l'Umana ci sono 14 da Watt e 13 di Daye.

Happy Casa Brindisi-OriOra Pistoia 80-70
Nel posticipo, Brindisi sbriga comodamente la pratica Pistoia, con i toscani che provano una rimonta impossibile soltanto nell'ultimo quarto, quando i buoi sono già fuggiti dalla stalla ed il risultato è già in mano ai padroni di casa. 44 dalla coppia Chappell - Brown sono la ciliegina sulla torta della vittoria dei pugliesi, che lasciano Pistoia all'ultimo posto insieme a Reggio Emilia.