Venezia rompe il tabù Taliercio: la difesa e Watt fermano Cremona

Tornano alla vittoria casalinga i lagunari, la Vanoli paga una brutta giornata da 3.
06.01.2019 13:45 di Ennio Terrasi Borghesan Twitter:   articolo letto 249 volte
Venezia rompe il tabù Taliercio: la difesa e Watt fermano Cremona

Inizia bene il 2019 della Reyer Venezia, che nell’anticipo di mezzogiorno si impone su una Cremona quasi inarrestabile in trasferta per 78-67.

Per la squadra di De Raffaele è una vittoria che vale il 2° posto in classifica almeno per qualche ora, ed è un successo che da morale a una squadra che veniva da 3 ko nelle ultime 4 partite giocate in casa. La chiave della vittoria Reyer è indubbiamente la difesa, che tiene Cremona al suo minimo stagionale per punti segnati anche a causa di un pessimo 7/30 da 3 punti. Per i padroni di casa è una vittoria di squadra: cinque giocatori in doppia cifra, spiccano i 18 punti di Watt e i 14 con 7 assist di Stefano Tonut. Cremona ha 15 punti da Ricci (ma 3/10 da 3) e 12 da un buon Stojanovic.

Parte bene la Reyer, subito a +7 dopo 4’, ma Cremona si mantiene a contatto con un buon Demps (9 dei suoi 11 punti arrivano nel primo quarto) per poi piazzare un break di 13-0 a cavallo dei due quarti per volare a +6. La squadra di Sacchetti tocca anche il +8, prima di una reazione lagunare che vale il -1 all’intervallo lungo.

Nel terzo quarto cambia la musica: Venezia riconquista subito il vantaggio e poi ribadisce la sua autorità chiudendo il terzo periodo con un parziale di 14-3 che vale il +8 dopo 30’. Nel quarto periodo i padroni di casa non lasciano spazio ai tentativi di rimonta degli ospiti, spingendosi anche a +14 e chiudendo per un successo importante.

Venezia: Haynes 8, Stone 11, Bramos 12, Tonut 14, Daye 9, De Nicolao, Washington 6, Biligha, Giuri, Mazzola ne, Cerella, Watt 18. Coach: De Raffaele
Cremona: Saunders 7, Baggi ne, Gazzotti 4, Diener 8, Ricci 15, Demps 11, Ruzzier 1, Mathiang 9, Aldridge, Stojanovic 12. Coach: Sacchetti
Parziali quarti: 20-15, 13-19, 22-13, 23-20