Treviso vede la Serie A, è 1-0: l’Orlandina si ferma a 19 vittorie

Dopo un primo tempo equilibrato, nella ripresa esce tutta la forza della squadra di Menetti, che conquista gara-1 limitando la potenza dei siciliani.
11.06.2019 22:59 di Ennio Terrasi Borghesan Twitter:    Vedi letture
Treviso vede la Serie A, è 1-0: l’Orlandina si ferma a 19 vittorie

De’ Longhi Treviso - Benfapp Capo d’Orlando 90-72 (1-0)

È Treviso a battere il colpo per prima in gara 1 di finale promozione di Serie A2, dominando nella ripresa una Capo d’Orlando frenata da un Triche acciaccato (17 punti in 27’ con 9 falli subiti, ma tanti minuti in campo zoppicando vistosamente), ma soprattutto sfoderando una prova spettacolare sui due lati del campo: al tiro (20/30 da 2 e ben 11 triple), a rimbalzo (17 offensivi, stravincendo il confronto diretto) e in difesa, forzando ben 16 perse per i siciliani, che si fermano a 19 vittorie consecutive.

Se nel primo tempo il match è punto a punto, con Treviso che riesce a scappare sul +12 prima di farsi limare lo svantaggio da parte di una Orlandina orgogliosa con Laganà e Parks (-7 al 20’), nel secondo tempo i veneti di Menetti chiudono i conti: con Capo d’Orlando tornata a -7 al 22’ (52-45), Treviso piazza un break di 11-2 toccando il +16 (63-47) veleggiando oltre i 20 punti di vantaggio con le triple di un inarrestabile Imbrò, toccando anche il +24 nell’ultimo quarto.

Treviso: Imbrò 20+7 rimbalzi, Logan 16, Uglietti 12, Tessitori 11, Burnett 10, Severini 9, Alviti 7, Chillo 5, Sarto, Barbante, Vanin, Saladini. Coach: Menetti.
Capo d’Orlando: Triche 17, Parks 16, Laganù 12, Trapani 12+7, Mobio 10, Bellan 5, Bruttini, Mei, Donda, Neri, Murabito. Ne: Galipò. Coach: Sodini.
Parziali quarti: 20-22, 28-19, 24-16, 18-15