Triche assente, Treviso no: dominio al Palaverde, è 2-0 per la De Longhi

Gara 2 delle finali playoff della Serie A2 Old Wild West: i veneti scappano nel secondo quarto contro i siciliani e si portano ad una vittoria dalla Serie A
13.06.2019 22:42 di Paolo Terrasi Twitter:    Vedi letture
Triche assente, Treviso no: dominio al Palaverde, è 2-0 per la De Longhi

De Longhi Treviso - Benfapp Capo D'Orlando 82-53  (Treviso conduce la Serie per 2-0)

Dura solo cinque minuti la gara di Capo D'Orlando, che patisce oltremodo l'assenza di Triche, con Parks mai in partita con 3/13 dal campo. Treviso si prende il 2-0 nella serie, portandosi ad una sola vittoria dalla promozione, grazie ad un secondo quarto roboate, con un 15-0 di parziale che scava il solco decisivo, con i secondi 10 minuti chiusi con un eloquente 28-7. Mattatore Tessitori con 18 punti, seguito dai 17 di Burnett ed i 10 di Severini, 8 dei quali arrivati nel primo quarto; per l'Orlandina si salva Bellan, con 16 punti. 
Il primo quarto si apre con una pessima notizia per i paladini: Brandon Triche non ce la fa, ed il suo posto in quintetto viene preso da Matteo Laganà. I Siciliani iniziano bene, con un 5-0 di parziale in apertura, coadiuvato da una difesa molto attenta, ma Treviso rimane sul pezzo, raggiungendo la parità a quota 9 e passando in vantaggio, grazie agli 8 di Severini e la contestuale pessima frazione di Jordan Parks, decisamente nervoso ed impreciso. 
Nel secondo quarto il maggior tasso tecnico ed atletico di Treviso ha la meglio, con i padroni di casa che scavano un parziale di 15-0 che chiude di fatto la partita, con il +18 della De Longhi. Il passivo diventa ancora più pesante, con l'intervallo che recita il +25 per Treviso. Nel terzo quarto la musica non cambia, con la Benfapp che scivola fino al -31. L'ultimo quarto entra in puro garbage time, con le panchine che si svuotano ed i siciliani che provano a rendere meno pesante il passivo: Treviso avrà tre match point per tornare in Serie A, per Capo D'Orlando servirà una rimonta storica, a cominciare da una vittoria tra le mura amiche. 

Treviso: Tessitori 18, Burnett 17, Severini 10
Capo D'Orlando: Bellan 16, Parks 12, Bruttini 8