Denver si prende Gara 7 al cardiopalma; Boston rimonta e vola sul 2-0

Vittoria in volata dei Nuggets grazie al canestro decisivo nell’ultimo minuto di Jokic, Il trio Tatum-Smart-Walker trascina i Celtics
02.09.2020 08:30 di Paolo Terrasi Twitter:    Vedi letture
Denver si prende Gara 7 al cardiopalma; Boston rimonta e vola sul 2-0

DENVER NUGGETS-UTAH JAZZ 80-78 (Denver vince la serie 4-3)
Partita pazzesca quella tra Denver e Utah, con i Nuggets che sprecano 19 lunghezze di vantaggio regalandoci un finale da antologia. Soltanto il canestro di Nikola Jokic a 28 secondi dalla fine (30 punti e 14 rimbalzi per lui) spezza l'equilibrio, con il possesso successivo che diventa la fiera dell'errore da entrambe le parti, con la tripla di Conley allo scadere che viene sputata dal ferro e salva i Nuggets, capaci di diventare la dodicesima squadra a rimontare uno svantaggio di 3-1 nella storia dei playoff. Ben al di sotto delle gare precedenti è la resa di Jamal Murray e Donovan Mitchell, che chiudono rispettivamente con 17 e 22 punti a referto una serie che passerà alla storia per la loro capacità realizzativa, che rendono la coppia più prolifica in una serie ed il 45 di Utah il giocatore con più punti in una serie, superando Lebron James. 19 punti e 18 rimbalzi con 8/13 al tiro, invece, per Rudy Gobert, migliore dei suoi ed autore della schiacciata per la parità a 78. 

TORONTO RAPTORS-BOSTON CELTICS 99-102 Boston conduce la serie 2-0
Boston rimonta dodici lunghezze grazie alle fatiche offensive dei canadesi, che chiudono gli ultimi minuti con solo 11 punti e 5/28 al tiro, faticando quando più contava e scivolando sullo 0-2 nella serie. Il mattatore nel periodo clutch è Marcus Smart, protagonista assoluto con 5 triple in pochi minuti, mentre Kemba Walker firma 11 punti sui 16 totali dei Celtics negli ultimi minuti per chiudere la gara. L'MVP generale, però, è Jayson Tatum, autore di 34 punti con 8/17 dal campo, quattro triple a bersaglio e un perfetto 14/14 a cronometro fermo: in 42 minuti trascorsi sul parquet aggiunge anche otto rimbalzi e sei assist. Per Toronto, il miglior realizzatore è OG Anunoby con i suoi 20 punti, a cui si aggiungono i 17 a testa di Pascal Siakam e di Serge Ibaka in uscita dalla panchina, mentre Fred VanVleet chiude con 19 punti e la storia dalla parte sbagliata: 3/12 da tre punti, seconda partita di fila con almeno nove errori da lontano.