Aldridge, stagione finita; Demarcus Cousins torna ai Lakers?

Il lungo dei Texani ha deciso di farsi operare la spalla; la riapertura del mercato riporterebbe un volto noto in giallognola
09.06.2020 20:58 di Paolo Terrasi Twitter:    Vedi letture
Aldridge, stagione finita; Demarcus Cousins torna ai Lakers?

Quando la stagione NBa riprenderà, ci sarà un assente: Lamarcus Aldridge dei San Antonio Spurs. La franchigia texana ha annunciato che il lungo si è sottoposto ad operazione chirurgica alla spalla destra, che lo costringerà a saltare il resto della stagione 2019-20 che si disputerà a Disney World, a Orlando. Secondo quanto nel comunicato, l’operazione è stata effettuata lo scorso 24 aprile dal dottor Daniel Cooper a Dallas, perciò gli Spurs erano al corrente di dover fare a meno di lui già da settimane nel caso in cui la stagione fosse ricominciata. Aldridge si è infortunato lo scorso 21 febbraio contro Utah e, dopo aver giocato anche a Oklahoma City due giorni dopo, ha saltato le successive sei partite per fare una prima fase di riabilitazione. Il numero 12 era tornato in campo il 10 marzo contro Dallas segnando 24 punti, ma poi la stagione è stata bloccata il giorno dopo per via del coronavirus.

Chissà se gli Spurs opereranno sul mercato per rimpiazzarlo: è opinione comune che la NBA possa accontentare i GM dando una settimana extra di mercato. Settimana che farebbe gola ai Los Angeles Lakers, che starebbero pensando di rimettere sotto contratto DeMarcus Cousins, firmato la scorsa estate e poi tagliato il 24 febbraio per fare spazio a Markieff Morris. Secondo quanto scritto da Dave McMenamin di ESPN, però, c’è una chance che Boogie torni in gialloviola: “Con il tempo extra per la riabilitazione e i roster allargati, l’ex All-Star darebbe ai Lakers lo ‘stretch 5’ che è mancato loro per la maggior parte della stagione. E nel silenzio delle arene vuote di Orlando, potrebbe certamente avere un impatto come presenza vocale in panchina”