Colpo nella dirigenza Sixers: arriva Daryl Morey come presidente

Dopo aver lasciato gli Houston Rockets, Daryl Morey ricomincerà da Philadelphia, come presidente della sezione cestistica.
28.10.2020 18:04 di Paolo Terrasi Twitter:    Vedi letture
Colpo nella dirigenza Sixers: arriva Daryl Morey come presidente

In una giornata segnata dalla notizia della cessione degli Utah Jazz per un miliardo e seicento milioni di dollari, Adrian Wojnarovski di ESPN e Shams Charania di The Athletic hanno lanciato una notizia che ha cambiato il panorama dirigenziale della NBA: Daryl Morey firmerà con i Philadelphia 76ers, dei quali sovraintenderà le operazioni cestistiche prendendo di fatto il controllo della dirigenza con il ruolo di presidente e un contratto di cinque anni. L’attuale GM Elton Brand rimarrà comunque al suo posto, anche se di fatto non sarà più lui a prendere le decisioni per la squadra. 

La decisione arriva come sorpresa, visto che sembrava che Morey fosse intenzionato a prendersi un anno sabbatico dopo l'interruzione del suo rapporto con i Rockets: tuttavia, la possibilità di poter lavorare vicino casa e riportare i Sixers sulla "retta via" del processo iniziato da Sam Hinkie, vero e proprio maestro di Morey, è stata troppo allettante. Ad aggiungere ulteriori motivazioni, l'assunzione di Doc Rivers, allenatore "desiderato" da Morey a Houston per anni, e con i quali è in ottimi rapporti. 

La curiosità è alle stelle: il roster, pieno di lunghi, è forse il meno adatto in tutta la lega alle esigenze e la visione tecnica del basket di Morey, che proprio con la Moreyball, estremizzando i tiri da tre e sotto canestro, abolendo quelli nel midrange, aveva caratterizzato in modo indelebile gli Houston Rockets. Horford, Harris, Simmons, lo stesso Embiid, perfino, non sono "al sicuro".