Il mercato dei Lakers: Davis e Rondo in free Agency, Howard...

Il mercato NBA comincia a fermentare, con le mosse dei campioni in carica che muovono il mercato ed alimentano rumors e speculazioni
18.10.2020 11:08 di Paolo Terrasi Twitter:    Vedi letture
Il mercato dei Lakers: Davis e Rondo in free Agency, Howard...

Tra le mosse di mercato che contraddistinguono il mercato NBA che verrà, particolare atteznione per i campioni in carica dei Los Angeles Lakers, con diversi nodi da risolvere: ecco quali.

Anthony Davis ha scelto di diventare un free agent, rifiutando di esercitare l’opzione da 28.7 milioni di dollari presente nell’attuale accordo per l’ultimo anno. Tuttavia, Shams Charania, che ha dato la notizia, ha anche comunicato l'intenzione da parte del numero 3 di rifirmare con i gialloviola: il dubbio verte semmai sulla tipologia di contratto che rifirmerà l'ex Pelicans. Davis potrebbe firmare un biennale (per allinearsi alle tempistiche di Lebron James), triennale (per aspettare di raggiungere lo scatto di anzianità per firmare un contratto più ricco) o rinnovare al massimo affidando il suo futuro in toto ai gialloviola (in ogni caso, l'ultimo anno rimarrebbe con una player option). Discorso diverso per Rajon Rondo: Il 34enne è stato un membro importantissimo della rotazione nei playoff della bolla di Orlando, finendo in campo quasi tutte le partite più importanti, ma il suo futuro in gialloviola non è assicurato. Rondo infatti, secondo quanto riportato da BasketballNews.com, non eserciterà la player option in suo favore per il prossimo anno, cercando un contratto più remunerativo rispetto al minimo salariale firmato un anno fa. D’altronde nei playoff ha performato talmente bene da potersi meritare più dei 2.7 milioni che gli avrebbe garantito l’opzione con i Lakers, anche se la quantità di spazio salariale in giro per la lega non è tantissima — e le conseguenze del COVID-19 saranno pesanti per tutti, portando a un mercato con meno soldi a disposizione. 

Da monitorare invece le situazioni di Kentavious Caldwell-Pope, Kyle Kuzma e Dwight Howard. Il primo è nella stessa situazione contrattuale di Rondo, sebbene con un contratto di partenza più alto; il secondo ha l'ultimo anno del suo contratto da rookie, potrebbe cercare il rinnovo già da adesso oppure testare la free agency l'anno prossimo; il terzo è free egent e probabilmente ricaverà qualcosa meglio del minimo salariale che aveva prima.