L'Olimpia risponde alla rimonta ed allunga nel finale: Olympiacos Ko 90-79

Quinta vittoria consecutiva in Eurolega per la banda di Ettore Messina, che vince "due volte" contro i biancorossi di Atene.
26.01.2021 23:25 di Paolo Terrasi Twitter:    Vedi letture
L'Olimpia risponde alla rimonta ed allunga nel finale: Olympiacos Ko 90-79

L’Olimpia spacca la partita nel secondo quarto con otto minuti difensivamente eccellenti, poi deve vincerla ancora perché le triple dell’Olympiacos ripristinano la parità, ma nel corpo a corpo conclusivo trova tutte le armi giuste, prima in difesa e poi in attacco (Kevin Punter 27 punti, record carriera), per conquistare la quinta vittoria consecutiva, la quattordicesima della stagione europea. 90-79 con differenza punti eguagliata.

IL PRIMO QUARTO – L’Olimpia prova subito ad allungare sul 7-3, ma l’Olympiacos risponde in fretta, usa la sua fisicità sotto canestro per rimontare e mettere la testa avanti. La replica arriva con una tripla di Kevin Punter, poi due liberi di LeDay e un jumper dalla media, il secondo, con cui Datome firma il 14-9. Al rientro dal time-out, l’Olympiacos esegue bene in attacco, firma un parziale di 6-1 e impatta a quota 15. Due canestri in avvicinamento di Rodriguez riportano Milano avanti, ma è un primo quarto molto equilibrato. L’ultimo guizzo è di Datome che dall’arco mette la tripla del 24-19.

IL SECONDO QUARTO – Dopo due minuti di dominio difensivo, Rodriguez su assist di Moraschini mette la tripla dall’angolo del momentaneo più otto. L’Olimpia gioca cinque minuti difensivi di altissimo livello, genera due palle recuperate consecutive con cui Punter e Delaney vanno in lunetta per quattro tiri liberi consecutivi e il più 14 del 37-23. L’Olympiacos risponde con un gioco da tre punti di Harrison. Ma Milano si rimette in moto, continua a macinare gioco. Il margine tocca i 18 punti, ma il secondo periodo lo chiude meglio l’Olympiacos con un canestro da tre punti di Sloukas che chiude un parziale di 8-0 per il 44-34 dell’intervallo.

IL TERZO QUARTO – La tripla dall’angolo di Vezenkov prolunga il momento favorevole all’Olympiacos. La terza tripla avversaria la mette Jenkins, in mezzo ci sono quattro tiri liberi tra Punter e Delaney, più un gioco da tre dello stesso Punter. Qui la difesa di Milano soffre sugli scarichi. Anche Printezis segna da tre accorciando a meno cinque. Un canestro di Hines e una tripla di Datome ripristinano 10 punti di margine. Ma l’Olympiacos continua a segnare dall’arco (6/10), in un terzo periodo in cui invece l’Olimpia fa più fatica, sbaglia tanti tiri aperti. Dopo otto minuti Martin con un gioco da tre a rimbalzo firma la parità a quota 60. L’ultimo canestro lo firma dall’arco Sergio Rodriguez e permette all’Olimpia di conservare tre punti di vantaggio sul 65-62.

IL QUARTO QUARTO – La gara qui è subito in bilico. Milano prende quattro punti di vantaggio con Tarczewski, Vezenkov ricuce immediatamente. Il quarto fallo di Datome costringe Coach Messina ad andare con il quintetto piccolo. Due liberi conquistati da Moraschini a rimbalzo, un assist di Hines per la schiacciata di LeDay e una tripla di Punter scavano il 7-0 che restituisce all’Olimpia 10 punti di margine dopo cinque minuti. Dal time-out, l’Olympiacos rientra con un gioco da tre punti di Jean-Charles. Poi segnano da tre Sloukas e Vezenkov, l’Olimpia manca un paio di match-point e a 1:59 il vantaggio è di nuovo assottigliato a due punti. Su un gioco rotto, Delaney inventa la tripla del più cinque. Hines due volte ferma personalmente l’attacco dell’Olympiacos. Punter in penetrazione scava il più sette e in transizione da tre uccide la partita. 90-79 il finale.

NOTE – Si è chiusa a quota 27 la striscia di tiri liberi a segno consecutivamente di Gigi Datome che però ha toccato le 300 triple in carriera con la seconda. Kevin Punter ha messo almeno una tripla, adesso, in 27 delle ultime 28 gare di EuroLeague (ed è stata la 21esima delle ultime 23 in doppia cifra,) e Malcolm Delaney in 16 consecutive.