Milano riparte dopo lo stop COVID: Cantù domata nella ripresa

L’Olimpia non patisce eccessivamente la settimana senza allenamenti, mettendo in scena un gran secondo tempo contro i brianzoli.
15.11.2020 19:41 di Ennio Terrasi Borghesan Twitter:    Vedi letture
Milano riparte dopo lo stop COVID: Cantù domata nella ripresa

Sono otto vittorie su otto partite per l’Olimpia Milano versione campionato: nonostante la settimana quasi interamente senza allenamenti per le positività al Coronavirus, la squadra di Messina esce alla distanza nel secondo tempo del derby contro Cantù, facendo suo il derby per 89-71 contro un’Acqua San Bernardo che anche lei ritrovava il parquet dopo alcune settimane per una pausa forzata a causa del COVID-19. A trascinare i biancorossi al successo è la prova balistica di Sergio Rodriguez (24 con 8/10 da 3), bene anche Hines (14+7) e LeDay (12+12) sotto canestro oltre al solito Shields (13). Ai padroni di casa non bastano le prove dei due play Smith (18) e Johnson (12).

Con Datome tra i 12 per onor di firma, il recuperato Kevin Punter (2 punti e 1/4 dal campo in 14’) a referto e il duo Roll-Tarczewski fuori dal roster per il match di oggi (insieme all’infortunato Delaney, anche se il recupero dell’ex Barcellona pare vicino), Messina sceglie di partire con l’ex Virtus subito dall’inizio insieme a Rodriguez, Shields, Brooks e Hines. È Cantù, però, a partire meglio, toccando il +9 nel primo quarto e forzando Messina a due timeout nei primi 6’ di gioco. Sono le triple dello spagnolo a sbloccare i biancorossi, che chiudono sotto di 1 il primo tempo (44-43). La svolta arriva nel terzo quarto: oltre alle triple di Rodriguez e di un sempre più positivo Jeff Brooks, i canestri di Cinciarini e Micov valgono il +15 con cui si chiude il terzo periodo. È un parziale che di fatto chiude il match, dato che l’Olimpia resta sopra la doppia cifra di vantaggio per tutto l’ultimo periodo, arrotondando il punteggio nel finale.