Bologna batte Venezia, Pesaro torna a vincere in casa, Sassari a valanga

Sesta giornata: La Virtus supera la Reyer nel quarto periodo, Cremona cade contro la Carpegna al supplementare, la Dinamo domina Varese
01.11.2020 22:36 di Paolo Terrasi Twitter:    Vedi letture
Bologna batte Venezia, Pesaro torna a vincere in casa, Sassari a valanga

Sesta Giornata 

Umana Reyer Venezia - Virtus Segafredo Bologna 68-83
Successo d'autorità per Bologna, che con un quarto quarto "tirannico" si prende questo big match tra due contender per il titolo. La Virtus tiene a solo sei punti la Reyer nell'ultimo periodo, mentre in attacco ne mette 22 a referto: un break che chiude definitivamente i giochi dopo una mezz'ora di equilibrio assoluto, con il primo leggero strappo della Reyer nel secondo quarto a cui ha risposto Bologna nel terzo. Per i Felsinei, sono 4 i giocatori in doppia cifra, guidati dai 18 di Weems, mentre per i granata non bastano i 24 di un ispirato Stefano Tonut. 

Carpegna Prosciutto Pesaro - Vanoli Cremona 95-83
Non vinceva da oltre un anno, Pesaro, all'Adriatic Arena: contro Cremona la Carpegna si toglie anche quest'ultimo tabù, segno di una squadra che, a differenza degli ultimi anni, vuole dire la sua in campionato. Serve un supplementare però per vincere la resistenza di una stoica Cremona: la Vanoli cade dopo 45 minuti, riuscendo anche a cancellare un secondo quarto da 27-7 di parziale, e sotto i colpi Massenat, autore di 21 punti. 16 a testa per Delfino e Filipovity, mentre il migliore dei Lombardi è Mian con 25 punti a referto. 

Banco di Sardegna Sassari - Openjobmetis Varese 104-82
Successo comodo per la Dinamo, che apre le ostilità doppiando gli avversari in soli 10 minuti (36 a 18), senza mai voltarsi indietro. Sforzo di squadra diviso per gli uomini del Poz, che con una rotazione a 7 uomini con ampi minutaggi ottiene 6 di loro in doppia cifra, guidati dai 23 di Bendzius; Varese è solo Scola Strautins, con l'argentino sempre più top scorer del campionato con 33 punti, seguito dai 26 del Lituano. 

Happycasa Brindisi - Fortitudo Bologna 100-74
Successo comodo per Brindisi nel ritorno da ex di Adrian Banks: i pugliesi dominano i quarti "pari" per strappare un successo già deciso all'intervallo. 22 a testa per Thompson ed Harrison per la Happy Casa, 24 per Withers e 23 per Banks per Bologna: ma mentre per Brindisi c'è il 60% abbondante da due punti con 47 rimbalzi, il 33% dentro l'area e le sole 29 carambole prese condannano la Effe. 

 Acqua S.Bernardo Cantù - Allianz Pallacanestro Trieste Rinviata

 UNAHOTELS Reggio Emilia - De' Longhi Treviso Basket Rinviata