Cremona getta la spugna: mancano i fondi per la Serie A

Il CDA della Vanoli apre a una proposta di subentro all’interno della società, l'unica alternativa sarà la liquidazione della società.
12.07.2020 15:58 di Ennio Terrasi Borghesan Twitter:    Vedi letture
Cremona getta la spugna: mancano i fondi per la Serie A

È il giorno più brutto per la Vanoli Cremona, a nemmeno un anno e mezzo dallo storico trionfo in Coppa Italia a Firenze. La società lombarda ha annunciato, dopo le anticipazioni della Gazzetta dello Sport, che non vi sono le coperture economiche e le garanzie per disputare il prossimo campionato di Serie A.

Questo il comunicato ufficiale: “Il Consiglio di Amministrzione riunitosi in data odierna dopo attenta analisi dei budget preventivi stilati per la stagione 2020/2021 ha preso atto della mancanza di coperture economiche e garanzie per lo svolgimento del prossimo campionato di serie A. L’intero Cda ha pertanto rimesso il proprio mandato all’assemblea dei soci che valuteranno eventuali proposte di subentro nella compagine societaria o in alternativa l’avvio delle pratiche di liquidazione della società”.

Solo l’entrata di un nuovo socio -altamente improbabile- o uno scambio di titoli -altrettanto difficile- potrebbe quindi scongiurare la scomparsa della Vanoli. Un destino che era nell’aria per una società che in queste settimane aveva risolto i contratti con la quasi totalità del parco tecnico (ad eccezione del finlandese Topias Palmi e del preparatore atletico Torresi). I timidi segnali d’ottimismo di inizio mese, successivi alla pre-iscrizione in Serie A, si erano diradati via via negli ultimi giorni, con anche le parole pessimiste del DG in pectore Flavio Portaluppi, che aveva dato la sua disponibilità a tornare nella compagine per cui era anche stato giocatore negli ultimi anni di carriera.