Impresa di Brindisi che batte Milano e si prende il primo posto

11.04.2021 22:11 di Paolo Terrasi Twitter:    Vedi letture
Impresa di Brindisi che batte Milano e si prende il primo posto

Impresa della Happy Casa Brindisi (nella foto Gaspardo) che in casa batte l’A|X Armani Exchange Milano e si prende il primo posto nella classifica della Serie A UnipolSai. Ottima prestazione per coach Morea alla prima da capo allenatore in Serie A.

Giù il gettone e arriva il primo canestro della partita con Krubally, Punter risponde subito dalla lunga distanza trovando tre punti e in transizione arriva la schiacciata al volo da parte di Willis. Tarczewski converte il sorpasso per Milano e ancora una volta Punter non sbaglia la tripla per il suo sesto punto; gioco da tre punti per Krubally e Zanelli con un 3/3 dalla lunetta riporta in avanti l’Happy Casa. Willis segna dal perimetro i primi punti della sua partita ma Punter è inarrestabile con il palleggio, arresto e tiro; colpisce ancora dall’arco Willis per il +6 ma LeDay risponde con la stessa moneta. Gaspardo vola sopra al ferro per schiacciare e Bostic trova i due punti del +7 per la squadra pugliese, Shields va a referto per la prima volta in questa serata e c’è il cesto anche di Cinciarini; con il settimo punto di Krubally finisce il primo quarto con i padroni di casa in vantaggio sui meneghini con 5 lunghezze.

Secondo quarto che ha inizio con l’inchiodata energica di Willis e dall’altra parte risponde presente Brooks con un bel canestro, l’Olimpia è a -3 con la bimane di Biligha ma ci sono anche i primi punti di Bell cui segue la bomba di Delaney. Bostic infallibile a cronometro fermo e anche Bell replica il fondamentale segnando un 2/2; LeDay con un super bersaglio cadendo all’indietro ma c’è un grande tap-in di Willis che questa sera sta giocando molto bene. Bell in transizione per il massimo vantaggio della squadra di Morea sul +9 ma ci pensa Rodriguez dall’arco dei 6,75 ad accorciare il gap della A|X Armani Exchange, ancora una volta il Chacho con la conclusione vincente da oltre 7 metri ma dall’altra parte Bostic risponde con il medesimo risultato. Ancora due punti per Rodriguez ma Zanelli non ci sta e realizza il bersaglio grosso, dopo la prima metà di gioco l’Happy Casa è al comando sul parziale di 41-35.

Si torna sul terreno di gioco con una grande giocata di Willis per il bersaglio di Gaspardo ma dall’altra parte del campo c’è la tripla di Shields, quarto punto del match per Tarczewski ma Brindisi non desiste e continua a martellare dalla lunga distanza con Gaspardo. Rodriguez non ci sta e continua le realizzazioni dai 6,75 e poi la squadra lombarda è alla sola lunghezza di svantaggio con un altro cesto pesante di Rodriguez; tripla anche per Willis ma arriva l’immediata replica con il medesimo risultato da parte di un ottimo Rodriguez. Due liberi a tabellino per Gaspardo e Brindisi è nuovamente a +6 con Udom che trova i primi tre punti del suo incontro, ottavo punto per Bell e sulla sirena c’è il tap-in vincente di Visconti che porta la squadra pugliese alla mezzora con 9 lunghezze di vantaggio.

Ultimi dieci minuti con l’inchiodata di Gaspardo che vale il massimo vantaggio brindisino a +11 e poi c’è anche il bersaglio in contropiede di Visconti, Delaney prova a reagire con la bomba e Rodriguez mette la sesta conclusione dal perimetro della partita che vale il -6. Bostic fino in fondo deposita due punti al vetro ma c’è la risposta di Delaney con il suo punto numero 8, Shields con un 2/2 dalla lunetta ma dall’altra parte arriva un importante canestro da parte di Willis seguito da quello di Bostic per il +8. Happy Casa nuovamente sulla doppia cifra di vantaggio con il solito Bostic e Gaspardo con la bimane fissa le 12 lunghezze di vantaggio, schiacciata del -9 di LeDay e bomba difficilissima di Rodriguez per il -6 ma i tiri liberi di Bell certificano l’impresa della Happy Casa Brindisi sul punteggio finale di 80-71.