Pesaro a valanga, rivincite per Cantù e Fortitudo, ok Reggio e Sassari

Supercoppa: Carpegna sul velluto, Cantù e Fortitudo si "vendicano", Reggio Emilia in rimonta piega Cremona, Sassari allo scadere batte Brindisi
07.09.2020 22:59 di Paolo Terrasi Twitter:    Vedi letture
Pesaro a valanga, rivincite per Cantù e Fortitudo, ok Reggio e Sassari

GRUPPO A

Acqua San Bernardo Cantù - Openjobmetis Varese 81-76
Si rialza Cantù dopo la sconfitta di venerdì sofferta a Masnago. Stavolta uno Scola ancora monumentale con 26 punti non basta: i brianzoli fanno gara di testa a partire dal secondo quarto e resistono al rientro di Varese grazie ai 20 punti di Thomas. Prima vittoria in questa supercoppa per Cantù, che capitalizza al meglio il 54% da tre punti. 

GRUPPO B

Virtus Segafredo Bologna - Fortitudo Pallacanestro Bologna 103 84 - 86
Rivincita anche per la Fortitudo, che stavolta non spreca le sue chances e si prende il derby delle due torri. Decisivo il 10-2 di parziale nel finale da parte della F, che contro rimonta le vu nere dopo aver dilapidato un vantaggio arrivato anche a 14 punti. Alla Segafredo non basta un Teodosic da 22 punti e 6 assist: tra i rivali sono 6 i giocatori in doppia cifra, guidati dai 16 di Pietro Aradori

UNAHOTELS Reggio Emilia - Vanoli Cremona 78 - 71 
Vittoria in rimonta per la Reggiana, che nonostante il -11 di inizio quarto quarto riesce ad uscire con il referto rosa grazie ad un parziale di 30-12 negli ultimi 10 minuti. Mattatori Bostic e Taylor, che firmano 42 punti in due, mentre per la Vanoli c'è un Tj Williams sugli scudi da 19 punti. La Reggiana tiene così il passo della Virtus, distante una sola vittoria. 

GRUPPO D
Carpegna Prosciutto Pesaro - Virtus Roma 104 - 60 
Largo successo della Carpegna, che domina per 40 minuti la Virtus. Pesaro mette in chiaro le cose già nel primo quarto con il 23-7 di parziale, con la gara già abbondantemente segnata dalle prime battute. Mattatore Henri Drell con 22 punti in 20 minuti, 10 rimbalzi e 3 assist, mentre per Roma, surclassata a rimbalzo, ci sono i 15 di Ticic ed i 14 di Baldasso

Banco di Sardegna Sassari - Happycasa Brindisi 91-89
La tripla di Pusica a 5 secondi dalla fine consegna la vittoria ai giganti, condannando i pugliesi allo stop. L'ultimo tiro di Harrison per il pareggio viene sputato dal ferro. 22 punti a testa per i protagonisti delle ultime due azioni, recrimina Brindisi che aveva trovato anche il +9 in apertura ultimo quarto, non riuscendo però a portare a casa il successo.