Reggio e Brindisi, che finali! ok Brescia e Pesaro, tracollo Roma

Brescia si prende il secondo posto, la Fortitudo beffata nel supplementare, Sassari non trova la vittoria, Pesaro fa sul serio
10.09.2020 22:37 di Paolo Terrasi Twitter:    Vedi letture
Reggio e Brindisi, che finali! ok Brescia e Pesaro, tracollo Roma

GRUPPO A
Germani Basket Brescia - Acqua San Bernardo Cantù 88-78
Col primo posto saldamente nelle mani di Milano, che ha concluso il girone a punteggio pieno, il derby tra Brescia e Cantù era un potenziale spareggio per la gloria del secondo posto. La Leonessa, con la vittoria di oggi, si prende matematicamente il posto dietro milano, rendendo l'ultima partita contro Varese utile solo per permettere alla squadra di Bulleri di scavalcare proprio Cantù al terzo posto. Terza vittoria in supercoppa per Brescia, arrivata con un super quarto quarto e firmata dai 20 punti di Chery; per i Brianzoli non bastano i 16 di JD Johnson: Cantù chiude la supercoppa con una sola vittoria e cinque sconfitte. 

GRUPPO B
Fortitudo Bologna - UnaHotels Reggio Emilia 93-95 DTS
Vittoria al fotofinish per la Reggiana, che grazie alla tripla di Tomas Kyzlink (21 punti) si regala la possibilità di poter ancora andare alle Final Four. Tutto si deciderà contro la Virtus, vincitrice all'andata di 4 punti: la Reggiana, ribaltando lo scontro diretto con una vittoria con margine superiore ai 5 punti, vincerebbe il gruppo B. Inutili per la Effe i 26 punti di Pietro Aradori: gli ospiti forzano il supplementare con tre triple consecutive nel finale, con quella della parità firmata da Brandon Taylor (26 punti), per poi vincerla al termine di un finale convulso, che elimina i felsinei dalla cinquantesima supercoppa italiana. 

GRUPPO D
Happy Casa Brindisi - Banco di Sardegna Sassari 96-95
Vittoria all'ultimo anche per Brindisi, che viene trascinata nel finale da un prorompente Krubally. 16 punti, tra cui gli ultimi tre dei pugliesi, fondamentali per la vittoria: meglio di lui solo Harrison con 21 e, tra le fila dellla Dinamo, Spissu con 22. A Sassari non bastano sei giocatori in doppia cifra: Bilan si ferma a 18 punti e per tre volte non trova il canestro della vittoria. Lotta apertissima per il primo posto, con Brindisi che sale a quota 4, Sassari rimane a quota 6, e Pesaro...

Virtus Roma - Carpegna Prosciutto Pesaro 56-89
... 
Raggiunge Sassari, grazie alla netta vittoria in quel della capitale. Nonostante i debutti di Robinson ed Evans (25 punti in due), la Virtus continua a faticare in una supercoppa fin qui "umiliante" per i giallorossi, sempre stracciati con punteggi senza appello. Pesaro, d'altro canto, sembra finalmente una squadra vera dopo gli ultimi difficili anni, ed in una serata dalle rotazioni molto larghe, trova in Zanotti con 15 punti il suo miglior marcatore.