Serie A al capolinea: lo Scudetto non verrà assegnato

Secondo le indiscrezioni della Gazzetta dello Sport Lega Basket, i club e la FIP avrebbero deciso di chiudere il campionato senza assegnare lo Scudetto.
28.03.2020 11:05 di Alessandro Nobile   Vedi letture
Serie A al capolinea: lo Scudetto non verrà assegnato

Anche il basket si ferma, è arrivata la decisione che tanti si aspettavano da parte delle tre federazioni che gestiscono la palla a spicchi in Italia: Lega Basket, i club di Serie A e FIP. L'indiscrezioni è stata riportata dalla Gazzetta dello Sport nell'edizione odierna, con la rosea che annuncia che nei prossimi giorni arriverà la decisione ufficiale, con il campionato che si fermerà e lo Scudetto che non verrà assegnato. Il tutto arriva nonostante due club, come Virtus Bologna e Dinamo Sassari, che sembravano essere restie su questa situazione di blocco totale della stagione.

Per quanto riguarda il campionato di Serie A le decisioni sono state prese a un tavolo, nelle ultime ore, dalle tre parti che sono coinvolte nella situazione: Lega Basket, FIP e i vari club. L'ufficialità, però, arriverà soltanto dopo il prossimo decreto governativo che dovrebbe confermare il fermo del paese anche oltre il 3 aprile a causa del Coronavirus.

La Gazzetta dello Sport, poi, ha toccato un altro argomento importante per la stagione di Serie A, il criterio di qualificazione per le prossime coppe europee. Le squadre, infatti, verranno promosse in Europa, senza contare l'Eurolega, in base alla classifica conquistata nella prima metà del campionato, con il termine del girone d'andata per stabilire chi andrà in Champions League e chi in EuroCup. Secondo una prima indicazione, ovviamente non ancora reale, la Dinamo Sassari dovrebbe giocare la Champions League mentre la Virtus Bologna l'EuroCup.

L'ultimo argomento di interesse p legato, senza dubbio, alla situazione sulle retrocessioni dopo questa stagione che non verrà ultimata, come detto in precedenza. Secondo la Gazzetta dello Sport non ci saranno retrocessioni ma, comunque, la situazione sarà in divenire anche nelle prossime settimane. Alcuni club, infatti, avrebbero contattato la FIP per autoretrocedersi in Serie A2, la stagione a metà potrebbe mettere in difficoltà alcune squadre, economicamente parlando.