Serie A, Sacchetti: "Cusin? Ha l'esperienza che ci serviva"

La rassegna stampa di sabato 31 ottobre 2020.
31.10.2020 14:00 di Alessandro Nobile   Vedi letture
© foto di Twitter
Serie A, Sacchetti: "Cusin? Ha l'esperienza che ci serviva"

Paolo Galbiati, coach della Vanoli Cremona, ha parlato a La Provincia di Cremona preparando la sfida di campionato contro la VL Pesaro: "Abbiamo avuto una settimana difficile, qualche giocatore è a forte rischio ma non voglio dare una mano a un vecchio volpone come Repesa. Abbiamo lavorato comunque bene, vedremo domenica chi scenderà in campo; giocheremo su un campo difficile, contro una formazione che sta facendo bene, difendendo in modo intenso e sfruttando il contropiede al massimo. Hanno giocatori di esperienza sia per il livello italiano che per quello europeo. È stata una settimana complicata tra problemi fisici e infortuni vari, ma se fisicamente non stiamo benissimo a livello mentale siamo prontissimi. Sappiamo da dove siamo partiti e dove vogliamo arrivare".

Queste le parole del coach della Fortitudo Bologna Meo Sacchetti, riportate da Sportando: "Siamo incerottati, lo sappiamo e non pensiamoci. Vediamo oggi se Aradori potrà darci una mano, di sicuro non avremo Fantinelli e Happ sappiamo che sarà una cosa lunga. Affrontiamo una squadra fisica e che sta giocando molto bene, ma noi dobbiamo valutare, in questo momento di difficoltà, cosa possiamo tirare fuori. E’ in questi momenti che si capisce quale è la forza mentale di una squadra, quello che abbiamo dentro, al di là del risultato. Vorrei evitare di vedere atteggiamenti remissivi. Cusin? Ha esperienza, sa stare al suo posto, sa come aiutare i compagni anche a parole. Ci è servito negli allenamenti, vedremo domani in partita ma è già in buone condizioni. Spazio ne avrà".

Max Menetti, coach della b, ha presentato la sfida di campionato ma parlando della situazione rinvio contro Cantù: "Non mi la­mentavo quando bisogna scen­dere in campo anche al merco­ledì, volete che lo faccia ora per aver saltato una gara? In settimana abbiamo fatto uno scrimmage soprattutto per in­serire Sokolowski, che mi pare un ragazzo solido, concreto, arrivato al punto giusto. Ha entusiasmo, per lui questa è una bella sfida. Se vale la pena andare avanti? Io sinceramente di que­sto non vorrei parlare. - Riporta La Tribuna di Treviso - Ci sono già Federazione e Lega prepo­ste a certe problematiche, pos­ so solo dire: dateci una pale­stra e ci alleniamo e una parti­ta e giochiamo. Noi siamo gen­te di campo, decida chi di dove­re. Meglio restare concentrati sulla quotidianità e pensare davvero ad una partita alla vol­ta. Vedo una classifica molto corta e sono certo che resterà tale per tutta la stagione".