Brindisi: Martin e Ikangi. Virtus su Abass, obiettivi Brescia e Avellino

Le ultime notizie di basketmercato: prime ufficialità per i pugliesi, continua l’attivismo della Segafredo, della Germani e della Sidigas.
22.06.2019 16:07 di Ennio Terrasi Borghesan Twitter:    Vedi letture
Johnson-Odom con Cantù
Johnson-Odom con Cantù

Kelvin Martin è un nuovo giocatore della Happy Casa Brindisi: è quella dell’ex Cremona e Virtus Bologna la prima ufficialità di giornata in Serie A, con Martin che sbarca in Puglia per sostituire Chappell e portare quell’esperienza europea in vista della Basketball Champions League, coppa che disputerà Brindisi il prossimo anno e che l’ex giocatore anche di Agrigento ha vinto quest’anno con le Vu Nere. Per Brindisi sarebbe imminente, secondo quanto riportato da Sportando, anche l’annuncio di Iris Ikangi, ala nelle ultime due stagioni a Verona.

Altra ufficialità di giornata è quella di Cantù, che continua a pescare dalla Serie A2 con l’arrivo di Alessandro Simioni, giovane lungo 21enne che nell’ultima stagione ha ben figurato a Imola. È un ex canturino, poi, a calamitare l’attenzione del mercato di Serie A: Awudu Abass è un grande obiettivo della Virtus Bologna, e il mancato accesso di Brescia alla Champions League (anche se è possibile un ripescaggio, vista una probabile rinuncia di Varese) potrebbe aver aumentato le chances delle Vu Nere. L’edizione bolognese di Repubblica, però, sottolinea come Abass stia aspettando chiamate da tre squadre di Eurolega: oltre alla Milano di Messina, anche Bayern Monaco e Alba Berlino.

Nome nuovo per la Sidigas Avellino, a caccia di una guardia titolare con tanti punti nelle mani per rinforzare il suo quintetto base: Spicchi d’Arancia indica il profilo di DeAndre Lansdowne, nell’ultima stagione tra i migliori marcatori di Bundesliga con il Braunschweig (4° con 18.6 punti di media a partita). A caccia di guardie anche la Germani Brescia, che avrebbe individuato il suo obiettivo in un nome noto della Serie A, quello di Darius Johnson-Odom. Bresciaoggi riferisce di come l’ex Reggio Emilia e Cremona sia il primo profilo valutato dalla dirigenza bresciana, davanti ai nomi di Scott Bamforth di Sassari e Trevor Lacey del Lokomotiv Kuban.