Il mercato s'infiamma in Italia ed Europa tra addii, annunci e trattative

Non solo Milano in primo piano, tantissime ufficializzazioni nel corso degli ultimi due giorni in panchina e parquet
11.06.2019 18:48 di Fabio Cavagnera Twitter:    Vedi letture
Il mercato s'infiamma in Italia ed Europa tra addii, annunci e trattative

Siamo quasi a metà giugno ed il mercato ora entra nel vivo. Innanzitutto, si sta completando il quadro delle panchine di Serie A: sono arrivati gli annunci di Nicola Brienza e Michele Carrea, rispettivamente a Trento e Pistoia, il colpo Messina a Milano, aspettando quello prossimo di Pancotto a Cantù. Resta solamente Pesaro da definire e pare Federico Perego il favorito per ricoprire la carica di allenatore della squadra marchigiana, ma si parla anche di Moretti o Markovski come alternative. Probabilmente una decisione dovrebbe arrivare entro la fine della settimana.

Iniziano, però, anche ad arrivare le prime ufficialità per quanto riguarda i giocatori: in primo piano c’è sempre Avellino, il cui terzo acquisto è Kaspar Treier, ala grande estone, nelle ultime due stagioni a Montegranaro. Mentre Cremona ha ottenuto l’importante conferma di Wesley Saunders, con un rinnovo annuale del contratto, ed ha annunciato l’arrivo di Nicola Akele (ala ex Roseto), si muovono anche le due bolognesi: Rok Stipcevic è il primo acquisto della neopromossa Fortitudo, mentre la Virtus ha messo sotto contratto Stefan Nikolic (ala serba, arriva da Udine).

Restando in casa V Nere, va registrato un nuovo interesse per Awudu Abass e quello per il centro Vince Hunter, come scritto dal Resto del Carlino. Passando dall’Italia all’Europa, lo Zalgiris Kaunas ha annunciato il rinnovo del contratto con Arturas Milaknis, pronto per l’undicesima stagione con la maglia del club lituano. Finiscono, invece, le avventure di Cory Higgins al Cska e Marcelinho Huertas al Baskonia: per il primo è pronto un contratto al Barcellona, mentre il brasiliano diventa free agent ed andrà a caccia di una nuova squadra nel corso dell’estate.