L'Europa che verrà, parte 2: Turchia, Lituania e Francia

Breve compendio agli altri campionati europei al via: la rivincita del Fener, il dominio dello Zalgiris, il doppio impegno dell'ASVEL
21.07.2019 21:13 di Paolo Terrasi Twitter:    Vedi letture
L'Europa che verrà, parte 2: Turchia, Lituania e Francia

Non solo Italia: Basketissimo vi porta attraverso l'europa, per un rapido viaggio tra novità e conferme dei prossimi campionati nazionali nel continente. 

Turchia
La rivalità tra Efes e Fenerbahce si è arricchita di un nuovo capitolo, con la Gara 5 che ha dato il titolo ai primi. I gialloneri hanno vissuto diversi problemi societari, che hanno afflitto tuttavia prevalentemente la parte calcistica del club, ed il mercato, arrembante nonostante l'addio di Melli, dimostra che la banda di Obradovic e Datome vuole riprendersi il titolo. Bursaspor ed Ormanspor partecipano per la prima volta al massimo campionato Turco, al posto del Sakarya, mentre il Banvit ha cambiato nome in Bandırma Basketbol İhtisas Kulübü. Ben 11 squadre su 16 parteciperanno alle coppe Europee.
Squadre: Afyon Belediye, Anadolu Efes, Arel Üniversitesi Büyükçekmece, Bahçeşehir Koleji, Bandırma Basketbol, Beşiktaş Sompo Japan, Bursaspor Durmazlar, Darüşşafaka Tekfen, Fenerbahçe Beko, Galatasaray Doğa Sigorta, Gaziantep Basketbol, İstanbul BB, Pınar Karşıyaka, OGM Ormanspor, Tofaş, Türk Telekom Ankara. 

Lituania
Confermate le dieci squadre della scorsa stagione (il posto del Siaulai, retrocesso, non è stato reclamato dalla prima classificata della seconda categoria Lituana), la caccia come al solito è nei confronti dello Zalgiris Kaunas, vincente di 21 titoli su 26, con gli altri 5 andati al Lietuvos Rytas. La durata dei playoff è stata prolungata, con semifinali e finali al meglio delle cinque gare (quarti sempre al meglio delle tre). 
Squadre: Dzūkija, Juventus, Lietkabelis, Neptūnas, Nevėžis, Pieno žvaigždės, Rytas, Šiauliai, Skycop Prienai, Zalgiris.

Francia
Si uniscono alla festa Orleans Roanne, neopromosse, che faranno parte della caccia al titolo detenuto dall'Asvel di Tony Parker, che questa stagione disputerà anche l'Eurolega, dopo essere tornato al successo dopo tre anni. Più agguerrito di tutte il Monaco, finalista della scorsa stagione. 
Squadre: ASVEL Lyon-Villeurbane, Monaco, Digione, Nanterre 92, Pau-Lacq-Orthez, Strasburgo, Limoges, Le Mans, Bourg-en-Bresse, Boulazac, BCM Gravelines, Levallois Metr.s, Châlons-Reims, Élan Chalon Cholet, Le Portel, Orleans, Roanne.