Brescia sconfitta in Russia, Bene Brindisi, la Virtus nel finale

I risultati delle italiane nella notte Europea: alla Leonessa non riesce il colpo a Kazan, la Happy Casa comoda col Besiktas, le Vu Nere
06.11.2019 22:20 di Paolo Terrasi Twitter:    Vedi letture
Brescia sconfitta in Russia, Bene Brindisi, la Virtus nel finale

Unics Kazan - Germani Basket Brescia 77-63
Falisce una chance importante Brescia, che in Russia viene sconfitta senza appello dai capolisti del girone. Mai in vantaggio e quasi mai in gara i lombardi, a causa anche delle 16 palle perse (contro le 7 avversarie). Solo Vitali e Sacchetti raggiungono la doppia cifra tra gli uomini di coach Esposito,  mentre l'MVP per i padroni di casa è Errick McCollum, fratello del più talentuoso CJ, con 20 punti e 4 assist. Terza sconfitta in sei gare per Brescia, ancora invischiata nella lotta per la qualificazione. 

Happy Casa Brindisi - Besiktas Sompo Sigorta 84-72
Vittoria fondamentale per la compagine pugliese, che piegando i turchi trova la sua seconda vittoria in Champions, riaprendo tutti i discorsi qualificazione. Brindisi scavalca in classifica proprio il Besiktas, trovandosi nel gruppone a 4 punti. Mai in dubbio il successo della Happy Casa, in vantaggio dal primo minuto fino all'ultimo, capace di raggiungere anche il +21. Top scorer per i suoi Luca Campogrande con 16 punti, mentre per il Sigorta ci sono i 22 di McKissic

Virtus Bologna - Ratiopharm Ulm 92-91
Succede di tutto nel finale tra le Vu Nere ed i tedeschi: 3 minuti finale che vedono una fiera di canestri impossibili da entrambe le parti, senza esclusione di colpi. La penultima parola spetta a Kyle Weems, che firma 10 dei suoi 16 punti nella frazione finale, prima dei liberi di Teodosic che sfruttano l'antisportivo di Hayes. Tuttavia, il fallo offensivo di Delia regala una ultima chances ai ragazzi di Jaka Lakovic: i liberi di Hayes riportano gli ospiti sotto di una lunghezza, Delia fa 0/2 ma la preghiera di Guenther si infrange sul ferro. 15 punti ed 8 assist per Milos Teodosic, 20 per Grant Jerrett. "Non molliamo mai" le parole di Djordjevic nel post gara.