Brescia, esordio amaro: passa il Monaco. Ok Trento, Torino ko

I lombardi cedono ai monegaschi nella sera dello storico debutto europeo. Torino ko al supplementare in Germania, sorride l’Aquila.
03.10.2018 22:27 di Ennio Terrasi Borghesan Twitter:   articolo letto 361 volte
Brescia, esordio amaro: passa il Monaco. Ok Trento, Torino ko

BRESCIA. Nella serata dei debutti, è il Monaco a sbancare il PalaLeonessa, imponendo un duro stop alla Germani Brescia per 80-68. Una vittoria meritata per i finalisti dell’ultima Champions League, che quindi esordiscono al meglio in Eurocup: sempre in vantaggio sin dalla palla a due, i monegaschi sono trascinati da un sontuoso Kikanovic, autore di 20 punti con 9/13 al tiro (anche 6 rimbalzi). Bene anche Robinson (16) e Lacombe (13 con 8 rimbalzi). 6 punti (2/7 da 3) e 8 assist per l’ex Reggio Emilia Needham. Nel debutto europeo di Brescia il migliore è Jordan Hamilton, che segna 16 punti (10 nel primo quarto) con 6/8 da 2 e cattura 5 rimbalzi; in doppia cifra va anche Allen, che rimpingua il suo tabellino nella ripresa (13 punti ma 1/4 da 3), 9 punti (4/12 dal campo) e 6 assist per Luca Vitali.

Nel primo quarto Brescia è solo Hamilton, mentre il Monaco scappa via grazie a Kikanovic e Lacombe: dopo 10’ è +10 per gli ospiti, capaci di toccare anche il +13. Nel secondo quarto arriva la reazione bresciana, spinta da Vitali (7 punti nel periodo) fino a -4: il Monaco riscappa via a +11, ma Brescia riesce a tenere almeno il -7 alla pausa lunga. Nella ripresa gli ospiti scendono sul parquet determinati a chiuderla: Kikanovic continua il suo personale show ed è ben coadiuvato da Robinson, con il Monaco che tocca anche il +15 prima del gioco da tre punti di Laquintana che vale il -12. Ma la rimonta non prende mai il via: Brescia non riesce mai a scendere sotto la doppia cifra di vantaggio, il Monaco passa meritatamente per 80-68 al suo debutto in Eurocup.

Brescia: Allen 13, Hamilton 16, Ceron 3, Abass 7, Vitali 9, Laquintana 5, Caroli ne, Mika 4, Beverly 4, Zerini, Moss 5, Sacchetti 2. Coach: Diana

Monaco: L Jones 6, Barry 2, Needham 6, Lacombe 13, Cham ne, Kikanovic 20, Loubaki ne, J Jones 5, Robinson 16, Ouattara 1, Hummer 11, Joseph ne. Coach: Filipovski.

Parziali quarti: 14-24, 22-19, 17-22, 15-15

Nel pomeriggio la Fiat Torino è uscita sconfitta in casa del Skyliners Francoforte per 88-85 dopo un tempo supplementare. Una partita piena di colpi di scena, con i piemontesi avanti anche di 8 nel primo quarto e i tedeschi a +10 nel corso del terzo periodo. Sotto di 4 a 100” dalla fine, la squadra di Brown ha forzato il supplementare con Carr e Taylor (16 e 6 assist), a 12” dalla fine. Nell’overtime decisiva, per cambiare l’inerzia, la tripla di Huff per il definitivo vantaggio dei padroni di casa. Per Torino bene anche Wilson (19 con 4/7 da 3) e James McAdoo (17 e 8 rimbalzi).

È quindi della Dolomiti Energia Trento l’unica vittoria italiana nella prima giornata di Eurocup: i vice campioni d’Italia battono il Partizan Belgrado per 82-73. Non parte nel migliore dei modi neanche il match alla BLM Arena, che per l’occasione festeggia le 500 panchine in bianconero di Maurizio Buscaglia. Il Partizan nel primo quarto tocca anche i 9 punti di vantaggio (bene Marinkovic, 12 nel primo tempo, 19 alla fine con 4/8 da tre) ma l’Aquila trova la forza di reagire e chiudere in parità all’intervallo, spinta da Marble e capitan Forray. Nella ripresa Trento trova continuità in attacco e prende il largo: Forray continua a ispirare (chiuderà con 14 punti e 8 rimbalzi), bene anche Radicevic (top scorer dei suoi con 15 punti), Marble (14) e Beto Gomes (12); i serbi hanno anche 16 punti da Marcus Paige.