De Raffaele: "Vittoria importante, noi...". Vitucci: "Premiati i nostri sforzi"

Tre vittorie ieri sera per le squadre italiane, tra Eurocup e Champions League, queste le parole dei coach nel post-partita.
22.01.2020 16:00 di Alessandro Nobile   Vedi letture
De Raffaele: "Vittoria importante, noi...". Vitucci: "Premiati i nostri sforzi"

Walter De Raffaele, coach della Reyer Venezia, ha commentato in conferenza stampa la vittoria dei suoi contro il Promitheas, in trasferta: "Si tratta di una grande vittoria, a questo punto della competizione, contro una squadra che può contare su numerosi giocatori di qualità. Siamo riusciti a mettere in campo una difesa importante, per tutto l'arco della gara, e ci ha permesso di restare in partita nonostante le tante palle perse nel secondo tempo. E' la vittoria di tutta la squadra, non era facile reagire al loro rientro in gara. Per quanto riguarda i singoli penso che Stone abbia difeso benissimo, Tonut nel finale è stato l'uomo in più, Udanoh ha difeso bene nell'ultima azione e gli avevo chiesto quello. Stiamo facendo un bel percorso, dobbiamo continuare così, sperando di poter usufruire al più presto di Goudelock. Ora la testa deve andare alla prossima di campionato, poi alla prossima di Eurocup, lavorare tanto e parlare poco".

Il coach della Virtus Bologna Sasha Djordjevic ha commentato, in conferenza stampa, la vittoria dei suoi nel secondo impegno di Eurocup contro Trento: "Loro sono una grande squadra di carattere, non era facile vincere qui in trasferta per due volte. Da parte nostra ci son stati troppi errori, soprattutto in difesa, i giocatori devono capire che certi errori di intensità a questo livello non li puoi fare. Il nostro errore è stato far accendere Forray, un grande giocatore, una volta che inizia la sua striscia diventa difficile fermarlo. L'abbiamo risolta grazie a un giocatore di classe, Milos Teodosic. Bisogna stare concentrati su ogni pallone, in ogni singolo istante, rimanendo connessi con quello che è l'obiettivo della squadra. La squadra sta bene, solo Weems ha avuto qualche acciacco di stomaco negli ultimi giorni, nulla di importante però".

Nicola Brienza, coach di Trento, ha parlato dopo la sconfitta rimediata in casa contro la Virtus Bologna: "Noi dovevamo combattere e lo abbiamo fatto, l'inizio di partita non è stato dei migliori perché siamo entrati in campo timorosi, a causa delle ultime settimane non perfette. Il nostro percorso si era interrotto, oggi volevo una reazione da uomini, prima che da giocatori, e questa l'ho avuta. Credo che la gara di oggi possa essere un crocevia importante della nostra stagione. Siamo arrivati corti di fiato, negli ultimi minuti ci è mancato quel qualcosa in più per vincere la partita. Poi Teodosic ha preso in mano la partita, come nella sfida di campionato, complimenti alla Virtus".

Frank Vitucci, coach di Brindisi, ha voluto commentare la vittoria in volata dei suoi, in casa, contro il PAOK: "Abbiamo cercato questa vittoria, con le unghie e con i denti, ora la possiamo commentare dopo averla conquistata con grande sofferenza. E' stato premiato lo sforzo di tutti i giocatori, purtroppo siamo a corto di rotazioni e le energie cominciano a mancare a tutti per lo sforzo extra che stanno mettendo in campo. Nell'analisi pre-gara sapevamo fosse molto difficile da affrontare, nel secondo tempo siamo riusciti a coinvolgere meglio Banks e questo ci ha aiutati offensivamente. Stiamo capendo come dalle difficoltà ci si può fortificare, provandolo sulla nostra pelle. Infortunati? Speriamo di poter ritrovare Zanelli e Sutton per la gara di domenica, in campionato".