A CSKA e Oly i derby, lo Zalgiris vince ancora. Risveglio ASVEL

Mosca piega lo Zenit a fatica, l’Olympiacos conquista il derby di Atene. Ko Khimki e Valencia, la lotta playoff si allarga ancora.
03.03.2020 23:41 di Ennio Terrasi Borghesan Twitter:    Vedi letture
A CSKA e Oly i derby, lo Zalgiris vince ancora. Risveglio ASVEL

CSKA Mosca - Zenit San Pietroburgo 96-88
Vittoria col fiatone per il Cska nel derby russo contro un volitivo Zenit, che prova a rinfrancarsi con la cura Pascual. I campioni d’Europa in carica vanno sotto di 9 in avvio, e a parte di un paio di vantaggi sul +11 controllano dopo il primo quarto ma senza mai dominare del tutto: il successo vale l’aggancio momentaneo, al quarto posto, al Maccabi impegnato domani contro la capolista Efes. Non ha giocato Daniel Hackett.
CSKA: James 27, Voigtmann 13, Hilliard 11
Zenit: Hollins 28, Abromaitis 13

Zalgiris Kaunas - Khimki Mosca 96-85
Vittoria dal peso specifico enorme per lo Zalgiris di Jasikevicius, al nono successo nelle ultime 12 partite di Eurolega: questo perché i lituani oltre a battere il Khimki ribaltano il -9 dell’andata, entrando ufficialmente nella corsa playoff con l’aggancio, almeno per una notte, alla zona playoff. Avanti anche di 20 nel primo tempo (e in generale per tutto il match), nella ripresa i russi rientrano fino al -6 ma Kaunas tiene duro e ribalta anche il prezioso scontro diretto.
Zalgiris: LeDay 23, Rivers 15, Lekavicius 14
Khimki: Shved 24, Timma 20, Jerebko 17+10

Olympiacos Pireo - Panathinaikos Atene 81-78
Atene, almeno stanotte, è dell’Olympiacos: la squadra di Bartzokas vince il derby greco contro gli acerrimi rivali al termine di un match vibrante, che si decide nei minuti finali con il grande impatto dell’ex Besiktas McKissic, autore di un paio di canestri cruciali nel finale. Anche l’Olympiacos, col successo, rientra ufficialmente nella lotta playoff; per il Panathinaikos, invece, è il quinto ko nelle ultime sei partite.
Olympiacos: McKissic 22, Papanikolaou 12, Rochestie 11
Panathinaikos: Calathes 18, Rice 12, Mitoglou 11

ASVEL Villeurbanne - Valencia Basket 72-65
Si rilancia, dopo una lunga striscia negativa (nove sconfitte nelle ultime dieci partite) l’ASVEL, che mantiene in vita le residue chances matematiche di qualificazione playoff e complica il cammino del Valencia, agganciato da Zalgiris e Olympiacos dopo i risultati odierni. Francesi avanti per quasi tutto il match, capaci di toccare anche il +14 in avvio di secondo tempo e di tenere saldi i nervi col rientro ospite nell’ultimo periodo.
ASVEL: Lighty 20, Taylor 10
Valencia: Vives 14, Colom 11, Labeyrie 11