La lotta playoff più agguerrita di sempre: la situazione a sei dalla fine

Cinque squadre qualificate, tre virtualmente eliminate, tre posti a disposizione, dieci squadre, sei partite da disputare: tutto ciò che c'è da sapere
07.03.2020 20:10 di Paolo Terrasi Twitter:    Vedi letture
La lotta playoff più agguerrita di sempre: la situazione a sei dalla fine

L'anno scorso, il finale di regular season di Eurolega, che estromise Milano dai playoff, fu convulso, pieno di tantissime squadre in bilico fino all'ultimo. Quest'anno, la situazione rischia di essere ancora più complessa. 

Cinque squadre sono già sicure dei playoff (Efes, Real, Barça, Cska e Maccabi), tre sono virtualmente eliminate (Alba, Bayern, Zenit): tutte le altre, tutte e dieci, sono ancora in lizza per i tre posti rimanenti per i playoff di Eurolega, chi più, chi meno. Tra Il Panathinaikos, sesto, e l'ASVEL, quindicesimo, ci sono quattro vittorie di distanza. A sei giornate dal termine, vediamo la situazione delle varie contendenti. 

Panathinaikos: i greci di coach Pittino, dopo un inizio balbettante, si sono rimessi in carreggiata col ritorno dell'Hall of Famer, e sono quelli più vicini al traguardo, essendo gli unici con 14 vittorie. Tuttavia, il calendario è abbastanza tosto: solo due partite in casa, e delle sei partite, l'unica contro una squadra non più " in gioco" è contro l'Alba Berlino, mentre le altre sono contro concorrenti per un posto ai playoff (Fenerbahce e Baskonia) o contro una di vertice (Maccabi ed Efes). In una situazione dove ogni dettaglio può fare la differenza, il calendario potrebbe tradire i biancoverdi.

Khimki, Fenerbahce: parlando di dettagli, tra le due squadre a quota 13 vittorie c'è un solo punto di differenza negli scontri diretti, a favore dei russi. Entrambe le squadre hanno iniziato male la stagione, riprendendosi strada facendo. Entrambe avranno tre partite a testa in casa ed in trasferta, e giocheranno un calendario molto simile: affronteranno Panathinaikos, Bayern, Olympiacos, ed Efes, con Barca e CSKA uniche gare non in "comune". 

Ed è qui che le cose si fanno ancora più complicate, con ben cinque squadre a quota dodici vittorie, tra cui la nostra Milano. queste cinque squadre si affronteranno più volte tra di loro da qui fino a fine stagione, e tutte e cinque avranno tre partite in casa e tre in trasferta, con tutte che avranno sia un "back to back" in trasferta ed in casa, ad eccezione di Milano, che dovrà qualificarsi ai playoff per far risuonare per due gare consecutive "Devotion" al Forum di Assago.
Lo Zalgiris affronterà due squadre in lizza per i Playoff (Valencia Fener), tre squadre top (Barcellona, Maccabi, CSKA), e solo all'ultima avrà il Bayern già eliminato. Per il Valencia due derby spagnoli (Real e Baskonia), l'Efes capolista dei record, e Stella Rossa ed appunto lo Zalgiris. L'Olympiacos affronterà MilanoRealStella Rossa, Khimki, Fener, e Barcellona.
L'Armani Exchange affronterà, dopo i greci, Stella Rossa, Baskonia, Asvel, Zenit, ed il CSKA.
Infine, il Baskonia affronterà Maccabi, Efes, Barcellona, Valencia, e Panathinaikos.
A quota 11, solitaria la Stella Rossa, con quattro trasferte (Madrid, Pireo, Monaco, Valencia), ed in casa Milano e Zenit