La nuova Eurolega 18x18: Bayern, rinnovarsi con continuità

Le preview squadra per squadra della redazione di Basketissimo: dopo una buona Eurolega, i bavaresi vogliono continuare a migliorare
11.08.2019 16:02 di Paolo Terrasi Twitter:    Vedi letture
La nuova Eurolega 18x18: Bayern, rinnovarsi con continuità

BAYERN MONACO
Coach: Radonjic (confermato, 2020)
Arrivi: Bray (Vechta, 2021), Huestis (Austin, 2020), Monroe (Philadelphia, 2020), Flaccadori (Trento, 2021), Zipser (Burgos, 2021), Lessort (Malaga, 2020)
Partenze: Hobbs (Oldenburg), Williams (Fenerbahce), Booker (Khimki), Jovic (Khimki), Macvan (Tokyo), Dangubic (Estudiantes), Amaize (Oldenburg, prestito)
Rinnovi: Djedovic (2023), King (2022), Lucic (2022)
Resto del roster: Koponen (2021), Lo (2020), Barthel (2020), Ogunsipe (2021)
2017-18: Campione di Germania; 11esima in Eurolega
La StellaGreg Monroe. Il veterano NBA sbarca in Europa in modo fragoroso, contendendosi con Nikola Mirotic lo scettro di colpo più incredibile di questa pazza estate europea. Potenzialmente devastante per il basket del vecchio continente. 

Dopo due stagioni culminate con le semifinali di Eurocup ed un bugiardo undicesimo posto in Eurolega (a sole due vittorie dalla qualificazione ai playoff) il Bayern Monaco ha deciso di cambiare molto, rimanendo tuttavia con l'obiettivo di di stupire e migliorare. Via quindi pezzi grossi come Williams, rinato in Germania e rivelazione della scorsa Eurolega, e Booker, e dentro due giocatori "da NBA" come Huestis e Monroe, fiore all'occhiello dei rossoblù. I Teutonici conteranno anche sull'ex Trento Diego Flaccadori, al debutto in Eurolega. Il grande rinnovamento dei teutonici però potrebbe necessitare di tempo per carburare: soltanto sei sono le conferme della scorsa stagione. La ancora modesta competizione in patria (Il Bamberg, dopo essere stato spodestato, è ancora distante), può permettere al Bayern di concentrarsi sulle coppe europee, per raggiungere una qualificazione che manca dal 2014, anno in cui i tedeschi raggiunsero le Top 16.