Un Larkin mostruoso trascina l'Efes, vincono anche Real Madrid e CSKA

Si è chiusa l'undicesima giornata di Eurolega, con il grande scontro al Palau Blaugrana tra il Barcellona e il CSKA Mosca. In campo anche l'Efes.
29.11.2019 22:47 di Alessandro Nobile   Vedi letture
Un Larkin mostruoso trascina l'Efes, vincono anche Real Madrid e CSKA

Zenit San Pietroburgo-Real Madrid 71-86. Ottima vittoria, in trasferta, per il Real Madrid che ha avuto la meglio nei confronti dello Zenit San Pietroburgo con il punteggio di 71-86. Il Real Madrid è partito meglio nella sfida, con un primo quarto dove la squadra di Pablo Laso ha trovato anche un massimo vantaggio di 8 punti sul 14-22. Dopo il parziale spagnolo, però, a cavallo tra il primo e il secondo quarto lo Zenit è riuscito a riacciuffare gli avversari, trovandosi anche in vantaggio per 33-31 nel secondo tempo. All'intervallo lungo, però, le due squadra si sono trovate con gli ospiti in vantaggio per 37-44, grazie al parziale del secondo tempo di 18-22. Nel secondo tempo, poi, non cambia la situazione con gli spagnoli che hanno continuato a comandare la sfida, sia nel terzo che nel quarto parziale. Si tratta di una vittoria importante per il Real Madrid che ha riagganciato le zone di testa dopo le difficoltà iniziali.
Zenit San Pietroburgo: Ayon 18, Voronov 17, Thomas 13, Ponitka 10.
Real Madrid: Campazzo 19, Deck 15, Fernandez e Causeur 11.

Anadolu Efes-Bayern Monaco 104-75. Grande vittoria per l'Anadolu Efes che ha avuto la meglio, in casa, del Bayern Monaco con il punteggio di 104-75. Un'altra grande prestazione, e vittoria, per l'Anadolu Efes che ha dominato anche oggi l'avversario di turno, dalla palla a due fino alla sirena che ha sancito la fine della gara. Nel primo parziale i turchi sono scappati nel punteggio, con un vantaggio di 30-22 dopo i primi 10'. Nel secondo quarto la situazione non è cambiata con i padroni di casa che hanno allargato, ulteriormente, il vantaggio conquistato e arrivando all'intervallo lungo in vantaggio per 57-40. Nel secondo tempo il Bayern Monaco, poi, ha cercato di tenere il passo degli avversari e con orgoglio ma perdendo, nuovamente, la bussola negli ultimi 3' di sfida. Prova monstre per Shane Larkin che ha messo a referto 49 punti, 2 rimbalzi e 5 assist nei 31' sul parquet. Per il giocatore dell'Efes un 10/12 dall'arco dei 3 punti, un 5/7 da 2 punti e 9/10 ai liberi.
Anadolu Efes: Larkin 49, Sanli 17, Singleton e Pleiss 10, Beaubois 6.
Bayern Monaco: Lucic 20, Barthel 11, Nelson 9, Zipser e Koponen 8, Flaccadori 4.

Barcellona-Cska Mosca 67-96. Grande vittoria per il CSKA Mosca, al Palau Blaugrana, che nel big-match di giornata contro il Barcellona si è imposta per 67-96. Nel primo quarto la partita è stata molto equilibrata, con le due squadre che si son risposte colpo su colpo, ed è terminato con il punteggio 20-18 in favore del Barcellona. Nel secondo quarto, però, c'è stato il primo vero break della partita in favore dei russi che hanno alzato il ritmo in attacco e in difesa, mandando in confusione la squadra di Pesic. All'intervallo lungo la squadra di Itoudis si trovava in vantaggio per 51-38, grazie al parziale sontuoso di 33-18 conseguito nel secondo quarto. Nel terzo quarto, poi, la trama non è cambiata e i russi hanno chiuso definitivamente la contesa, grazie a un parziale di 25-12, e si son presentati agli ultimi 10' con un vantaggio di 26 punti. La squadra russa, però, non si è placata e rilassata grazie al risultato e, anche, nell'ultimo quarto di gara hanno messo ulteriore distacco tra sè e gli avversari.
Barcellona: Davies e Mirotic 19, Hanga 10, Delaney 5, Oriola 4.
Cska Mosca: James 14, Hilliard 13, Hines e Kurbanov 12, Hackett 9.