Vincono CSKA e Fener, l'Alba sorprende l'Olympiacos

Primo appuntamento settimanale con l'Eurolega, con le squadre che si preparano per un altro doppio appuntamento europeo.
14.01.2020 22:09 di Alessandro Nobile   Vedi letture
Vincono CSKA e Fener, l'Alba sorprende l'Olympiacos

CSKA Mosca-Real Madrid 60-55. Vittoria casalinga per il CSKA Mosca che ha avutola meglio, per 60-55, nei confronti del Real Madrid. Buona partenza, in gara, per il Real Madrid che ha stupito i russi che non si aspettavano un inizio così veemente degli spagnoli. Dopo 10' la squadra di Pablo Laso si è trovata avanti con il punteggio di 14-21. Nel secondo quarto, poi, nonostante il maggior equilibrio è continuata la grande partita del Real Madrid che ha, costantemente, messo in difficoltà la squadra avversaria, sia in fase offensiva che difensiva. All'intervallo lungo, quindi, gli ospiti erano avanti con il punteggio di 26-33. Nel terzo quarto è iniziata un'altra partita, con i padroni di casa che sono riusciti a ricucire lo strappo, grazie allo score di 17-10, e a rientrare in partita per giocarsi le loro carte nell'ultimo quarto. Al termine del quarto parziale, molto equilibrato ma a favore del CSKA, i padroni di casa son riusciti a spuntarla e a portare a casa la sfida.
CSKA Mosca: James 19, Hilliard 14, Hines 10, Kurbanov 4.
Real Madrid: Thompkins 14, Campazzo 11, Laprovittola 8, Mickey 5.

Khimki-Valencia 75-84. Vittoria esterna per il Valencia contro il Khimki, con il punteggio di 75-84. Partenza importante per gli ospiti, nel primo quarto, che grazie a una grande percentuale al tiro (7/9 da 3 punti) e a un'ottima difesa sono riusciti a scappare nel punteggio, trovandosi avanti 23-29. Nel secondo quarto la squadra russa ha cambiato, leggermente, ritmo riuscendo a mettere in maggior difficoltà la squadra spagnola, recuperando con un parziale da 24-15. Dopo 20' in vantaggio c'era il Khimki con il punteggio di 47-44. Nel terzo quarto il Valencia è rientrato in campo nella stessa maniera di inizio gara, cercando di mettere in grande difficoltà i padroni di casa e dopo 30' son tornati in vantaggio per 62-63. Gli ultimi 10' sono stati molto equilibrati, con le due squadre che hanno cercato la vittoria in maniera insistente, ma l'ha spuntata il Valencia.
Khimki: Shved 18, Gill 12, Jovic ed Evans 8, Jerebko e Timma 7.
Valencia: San Emeterio 18, Doornekamp 13, Labeyrie 11, Sastre 10.

Fenerbahce- ASVEL Lyon Villeurbanne 86-64. Vittoria casalinga per il Fenerbahce, contro l'ASVEL Lyon-Villeurbanne, con il punteggio di 86-64. I padroni di casa hanno preso in mano la sfida sin dall'inizio, dominando il match dalla palla a due fino alla sirena che ha sancito la fine della contesa. Dopo il primo quarto i turchi, di coach Obradovic, si trovavano in vantaggio per 23-15. Nel secondo quarto il Fener ha dilagato nel punteggio, con un parziale di, ed è arrivato all'intervallo lungo avanti di 21 lunghezze, sul 49-28. Gli ospiti hanno provato a mettere in difficoltà la squadra turca con una partenza sprint nel terzo quarto, per 9-0, prima del rientro nel quarto del Fenerbahce che ha ristabilito la situazione. Negli ultimi 10', poi, i turchi hanno continuato a mantenere le redini della gara, portando a casa una vittoria convincente in una stagione che stenta a decollare.
Fenerbahce: De Colo e Williams 16, Sloukas, Datome e Vesely 10.
ASVEL Lyon Villeurbanne: Noua 12, Jean-Charles 10, Maledon, Diot e Payne 8.

Olympiacos-Alba Berlino 86-93. Vittoria a sorpresa, in rasferta, per l'Alba Berlino che ha avuto la meglio nei confronti dell'Olympiacos con il punteggio di 86-93. Nel primo quarto i padroni di casa si sono messi a condurre la sfida, nonostante la situazione sia rimasta in equilibrio, e dopo 10' il risultato era di 22-19 in favore dell'Olympiacos. Nel secondo quarto è iniziata la partita dell'Alba Berlino che ha cercato, in tutti i modi, di scappare nel punteggio ma senza scavare un profondo solco fra sè e gli avversari, nonostante il 31-20 di parziale. Al termine del primo tempo in vantaggio c'erano i tedeschi, con il punteggio di 42-50. Nel terzo quarto i padroni di casa sono riusciti a rientrare in partita, grazie allo score di 29-18 che ha permesso ai greci di riaprire un match che sembrava chiuso a favore dell'Alba. Negli ultimi 10', però, gli ospiti hanno dominato la partita e grazie a un parziale di 15-25, hanno portato a casa la vittoria con merito.
Olympiacos: Printezis e Milutinov 15, Spanoulis 14, Koniaris 11.
Alba Berlino: Eriksson 22, Hermannsson 18, Gieidraitis 15, Siva 12.

Maccabi Tel Aviv-Barcellona 92-85. Vittoria casalinga per il Maccabi Tel Aviv, contro il Barcellona, con il punteggio di 92-85. Il primo quarto è stato equilibrato ma in favore, comunque, del Barcellona con il punteggio di 20-27 che ha voluto provare a mettersi a condurre le danze sin dall'inizio, per non mettere in ritmo gli avversari. Nel secondo quarto, però, il Maccabi Tel Aviv è riuscito a recuperare lo svantaggio e a superare gli avversari nel punteggio, portandosi in vantaggio nel primo tempo per 48-41. nel terzo quarto, poi, il Maccabi è riuscito a mantenere il vantaggio e continuare a condurre una sfida che, alla vigilia, sembrava molto difficile. Nell'ultimo quarto non è cambiata la trama della gara, con i padroni di casa che hanno aumentato il vantaggio, portando a casa una vittoria importante per la classifica.
Maccabi Tel Aviv: Dorsey 19, Wilbekin 18, Hunter e Caloiaro 12.
Barcellona: Mitoric 22, Delaney e Higgins 13, Tomic 11.