Vincono CSKA e Real Madrid, cade ancora in casa il Fenerbahce

Si è conclusa, questa sera, anche la sesta giornata di Eurolega, con le sette partite restanti dopo le vittorie di Stella Rossa e Pana di ieri.
02.11.2019 00:03 di Alessandro Nobile   Vedi letture
Vincono CSKA e Real Madrid, cade ancora in casa il Fenerbahce

Zenit San Pietroburgo-CSKA Mosca 70-87. Un'altra vittoria per il CSKA che ha alzato subito la testa dopo la caduta casalinga, di questa settimana, contro l'Olympiakos e batte lo Zenit con il punteggio di 87-80. La gara non è stata in discussione per tre quarti, ad eccezione del terzo parziale dove con un 22-13 lo Zenit San Pietroburgo era tornata da -12 a sole due lunghezze dagli avversari. La situazione, poi, è stata ristabilita dagli ospiti che con un ultimo parziale da 26-11 hanno messo in tasca due punti importanti per mantenere la testa della classifica. Per lo Zenit il migliore è stato Ayon con 20 punti, per il CSKA il solito Mike James ne ha messi 16.
Zenit San Pietroburgo: Ayon 20, Thomas 14, Hollins 13, Abromaitis 9.
CSKA Mosca: James 16, Voigtmann 14, Kurbanov 13, Hilliard 13.

Fenerbahce-Zalgiris Kaunas 76-79. Un'altra brutta sconfitta per il Fenerbahce, tra le mura amiche, lo Zalgiris Kaunas passa in Turchia con il punteggio di 79-76. La squadra di Obradovic aveva messo in discesa la sfida nei primi due quarti, all'intervallo lungo, infatti, il punteggio recitava 40-33. Nel secondo tempo, poi, i lituani hanno alzato il livello di gioco e il terzo periodo è terminato con un parziale di 19-19 che ha rimandato tutto agli ultimi 10'. Qui, poi, è cambiato il registro e lo Zalgiris ha deciso di mettere le mani sulla partita e con un parziale nell'ultimo quarto di 27-17 ha ribaltato le sorti del match, conquistando i due punti. Tra i padroni di casa ottima prova di Nando De Colo con 29 punti, inutili però ai fini del risultato, mentre per i lituani il migliore è stato Grigonis con 19 punti a referto.
Fenerbahce: De Colo 29, Sloukas 13, Williams 12, Vesely 8, Datome 5.
Zalgiris Kaunas: Grigonis 19, LeDay 16, Jankunas e Hayes 9.

Valencia- ASVEL Lyon Villeurbanne 81-72. Il Valencia rialza la testa battendo, tra le mura amiche, il Lyon-Villeurbanne con il punteggio di 81-72. La partita è iniziata in maniera molto equilibrata, con le due squadre che ribattevano colpo su colpo dell'avversario. La svolta è arrivata, poi, nel terzo quarto con il parziale di 21-16 a favore degli spagnoli che ha indirizzato il match. Negli ultimi 10', poi, il Valencia ha legittimato la vittoria portando a casa la gara, con due punti preziosi. Tra i padroni di casa buona prova corale, dove spicca Dubljevic con 13 punti mentre nell'ASVEL buona gara di Joan-Charles con 20 punti.
Valencia: Dubljevic 13, Vives 10, Colom, San Emeterio e Ndour 9.
ASVEL: Jean-Charles 20, Diot 17, Jackson 10, Lomazs 8.

Olympiakos-Maccabi Tel Aviv 65-90. Ancora una sconfitta per l'Olimpiakos al Pireo, dopo la vittoria contro il CSKA a Mosca, questa volta a passare in Grecia è il Maccabi Tel Aviv con il punteggio di 65-90. La gara di questa sera non è mai stata in discussione, con gli israeliani che hanno comandato dalla palla a due fino alla sirena del 40'. Emblematico è stato, infatti, il punteggio dell'ultimo quarto, 22-9, che dimostra il dominio totale degli ospiti, con un Olimpiakos che è non è mai entrato in partita. per i greci Printezis ha collezionato 16 punti, tra le fila del Maccabi ottima gara di Wilbekin e Dorsey che hanno messo 19 punti a referto.
Olympiakos: Printezis 16, Paul 12, Spanoulis 8, Kuzminskas 6.
Maccabi Tel Aviv: Dorsey e Wilbekin 19, Wolters 10 e Casspi 9.

Baskonia-Bayern Monaco 93-60. Ancora una bella vittoria per il Baskonia che batte, in casa, il Bayern Monaco con il punteggio di 93-60. Anche qui, come al Pireo, questa sera non c'è stata storia con una squadra che ha comandato per tutti i 40', lasciando le briciole agli avversari. Già nel primo quarto, infatti, gli spagnoli con un parziale di 29-10 avevano incanalato la sfida, facendo capire di essere in serata di grazia. Negli altri quarti è successa la stessa cosa, ad eccezione del terzo vinto dai tedeschi, portando così a casa due punti e una prestazione da 10 e lode per il Baskonia. Tra gli spagnoli grande prestazione del solito Shengelia con 19 punti, per il Bayern Monaco 18 a referto per Monroe.
Baskonia: Shengelia 19, Janning 16, Stauskas 12, Polonara e Garino 10. 
Bayern Monaco: Monroe 18, Lo 12, Zipser e Barthel 7, Flaccadori 1.

Real Madrid-Alba Berlino 85-71. Vince il Real Madrid, in casa, con un grande secondo tempo e mette al tappeto l'Alba Berlino con il punteggio finale di 85-71. La partita ha vissuto si momenti molto diversi tra loro, a partire dal primo quarto terminato per 28-14 che lasciava presagire una passerella per i ragazzi di Pablo Laso. Nel secondo quarto, però, c'è stata una reazione d'orgoglio dei tedeschi, con un parziale di 24-14, che li ha riportati sotto e all'intervallo il punteggio raccontava 42-38 in favore dei madrileni. Nel terzo e nel quarto parziale gli spagnoli hanno però indirizzato, con pazienza, la gara dalla loro parte, conquistando due punti fondamentali in un inizio di Eurolega complicato per loro. Per il Real Madrid Randolph, Garuba e Llull hanno messo a referto 12 punti, per l'Alba Hermannsson ne ha messi 13.
Real Madrid: Randolph, Garuba e Llull 12, Tavares 11, Campazzo 8.
Alba Berlino: Hermannsson 13, Thiemann, Siva e Mason 10.