Italia, con l’Olanda tocca a Nico Mannion ed è ‘caso’ Gallinari

Il giovane ragazzo debutterà domani, mentre il ct chiarisce la posizione del giocatore NBA
30.06.2018 17:39 di Fabio Cavagnera Twitter:    Vedi letture
Italia, con l’Olanda tocca a Nico Mannion ed è ‘caso’ Gallinari

La sconfitta con la Croazia ha infastidito il gruppo azzurro, ma per l’Italia è il passato, visto che è già tempo di tornare in campo (domenica ore 18, diretta Sky Sport 2) con l’Olanda a Groningen. Un successo manderebbe Aradori e compagni alla seconda fase con un bilancio di 5–1, con un buon vantaggio per la qualificazione mondiale. Il ct Meo Sacchetti ha annunciato l’esordio di Nico Mannion: “Lo facciamo giocare. Era previsto facesse una partita e lo farà domani, per i minuti vedremo come andrà la partita. E’ un ragazzo con qualcosa di particolare”. Non ci sarà, invece, per influenza Amedeo Della Valle, mentre gli altri due esclusi sono Gaspardo e Fontecchio. 

Sugli olandesi: “Ha questi piccolini molto aggressivi, giocano molto in penetrazione, hanno un paio di giocatori prestanti sotto canestro, un numero 4 che ha fatto 20 punti con la Croazia. Bisogna non patire la pressione loro, ma giocare la nostra pallacanestro di corsa, senza regalare i rimbalzi di Treviso”. Ma tiene banco la situazione e l’assenza di Gallinari: “Lui non mi ha dato disponibilità. Gli ho chiesto se poteva venire con i ragazzi a Roma e mi ha detto, ‘mi sto curando, per giugno ho la mano rotta e per settembre, il 25 io vado via’. Con queste parole - ha spiegato il ct - Non c’è stato un dialogo. Non so cosa potrà succedere, ma da parte mia non è stato un bel approccio, ho trovato una chiusura totale. Pensavo avesse voglia di tornare in Nazionale, dopo un anno passato in una certa maniera, ma non ho trovato questo approccio. Bisogna tenere alla maglia della Nazionale, uno non può dire no e poi cambiare idea”.

Intanto, si inizia già a programmare la seconda fase, per cui la compagine azzurra è già qualificata, dopo le quattro vittorie iniziali del girone. La Fip ha deciso le sedi delle tre partite da disputare: a settembre la squadra di Sacchetti scenderà in campo a Pesaro, nella finestra successiva a Livorno e, per chiudere, l’ultima gara in casa di queste qualificazioni iridate si disputerà a Brescia. Le avversarie saranno Lituania, Ungheria e Polonia, mentre l’ordine delle partite verrà deciso con il termine della prima fase.

I 12 per la sfida di domani con l'Olanda:

#1 Niccolò Mannion (2001, 188, G, Pinnacle High School)
#4 Pietro Aradori (1988, 196, A, Segafredo Virtus Bologna)
#6 Paul Biligha (1990, 200, C, Umana Reyer Venezia)
#7 Luca Vitali (1986, 201, P, Germani Basket Brescia)
#12 Ariel Filloy (1987, 190, P, Sidigas Avellino)
#16 Amedeo Tessitori (1994, 208, C, Eurotrend Biella)
#23 Awudu Abass (1993, 200, A, EA7 Emporio Armani Milano)
#27 Stefano Tonut (1993, 194, G, Umana Reyer Venezia)
#31 Michele Vitali (1991, 196, G, Germani Basket Brescia)
#32 Christian Burns (1985, 203, A/C, Red October Cantù)
#33 Achille Polonara (1991, 205, A, Banco di Sardegna Sassari)
#41 Brian Sacchetti (1986, 200, A, Germani Basket Brescia)