Basketissimo 30x30: Sacramento, prove di stabilità

Archiviato il mercato, analizziamo, squadra per squadra, come si presenta la NBA per la prossima stagione, e come potrebbero giocare le trenta squadre
28.07.2019 16:35 di Paolo Terrasi Twitter:    Vedi letture
Basketissimo 30x30: Sacramento, prove di stabilità

Sacramento Kings - Under/over vittorie secondo Las Vegas: 37

I Sacramento Kings sono una delle franchigie più difficili della lega. Lontani dai playoff per oltre quindici anni, la sequenza di scelte al draft sbagliate, problemi interni ed affari di mercato non eccellenti, hanno portato ad una sequenza record di anni negativi. Ma la scorsa stagione, sebbene terminata come tutte le altre prima della post season, ha visto dei lampi di luce che potrebbero significare l’uscita dal tunnel. 

Le esplosioni di De Aaron Fox e Buddy Hield (quest’ultimo dopo i dubbi dell’affare Cousins ed i problemi legati ai dubbi anagrafici), insieme ai progressi di Marvin Bagley, hanno regalato momenti di gioia e speranze playoff ai tifosi Viola, sebbene non si siano concretizzati. La dirigenza ha deciso di dare pieni poteri a Vlade Divac, e ciò ha portato a scelte contrapposte: da una parte più di un dubbio (eufemismo) si è alzato con l’esonero di Dave Joerger, dall’altra il mercato dei Kings (con gli arrivi di Dedmon, Ariza, e la riconferma di Barnes), pur non brillando per esplosività, è stato abbastanza intelligente. Ora coach Walton, lontano dai clamori di Los Angeles, avrà tempo per provare a plasmare una squadra competitiva. Dopo anni di magra, aspettare altro tempo non scalda certo gli animi, ma la presenza di un piano stabile ed un progetto futuribile nel nord della California sono segnali positivi.