Boston, sono 12! Super Pistons, bene anche Rockets e Thunder

I Celtics resistono ai Raptors e conquistano la dodicesima vittoria consecutiva. Dietro di loro si conferma Detroit. A ovest vittorie per Houston e Oklahoma City.
 di Ennio Terrasi Borghesan Twitter:   articolo letto 166 volte
Tobias Harris (Detroit)
Tobias Harris (Detroit)

Senza Irving ma col ritorno di un buon Al Horford (21 punti in 33 minuti) i Boston Celtics resistono alla carica dei Toronto Raptors (DeRozan 24, Lowry 19) e conquistano la loro dodicesima vittoria consecutiva, confermandosi come la squadra dal miglior record attualmente in NBA. Decisiva anche la difesa di Jaylen Brown sul potenziale tiro della vittoria di DeRozan; Boston ha 18 punti dallo stesso Brown e 16, dalla panchina, di Rozier.

Dietro i Celtics si confermano, ad Est, i Detroit Pistons, che vincono la quinta partita consecutiva in casa imponendosi sui Miami Heat al termine di una partita combattuta. Andre Drummond continua a riscrivere i record a rimbalzo (17 anche contro gli Heat, sesta partita stagionale con almeno 17 rimbalzi catturati), con l’attacco dei Pistons che è alimentato dai punti di Harris (25 con 5/8 da 3) e Bradley (24). A Miami non basta un buon Whiteside (20 punti e 12 rimbalzi) e un Dragic sotto tono (18 punti con 6/14 al tiro).

Houston domina sin dal primo minuto sul campo di Indiana e conquista la l’undicesima vittoria stagionale, la sesta consecutiva. Per i Rockets funziona alla grande il tandem Harden (28+15 assist) Capela (20+17 rimbalzi), ai Pacers non bastano i 29 dell’ennesimo ottimo Victor Oladipo.

Continua il riscatto di OKC, che batte Dallas e conquista la seconda vittoria consecutiva. I Thunder, privi di Anthony e Adams, hanno un’altra grande prestazione di Paul George (37 punti e 8 rimbalzi), mentre Westbrook ne mette 27 ma con 6/18 dal campo; ai Mavs non bastano i 22+13 di Barnes e i 18 di Ferrell.

Risultati

Boston-Toronto 95-94

Detroit-Miami 112-103

Indiana-Houston 95-118

Oklahoma CIty-Dallas 112-99