Clippers e Nuggets ancora prime, torna a vincere in trasferta Golden State

I risultati della notte NBA
04.12.2018 08:59 di Paolo Terrasi Twitter:   articolo letto 143 volte
Clippers e Nuggets ancora prime, torna a vincere in trasferta Golden State

New Orleans Pelicans-Los Angeles Clippers 126-129
Non si fermano i Clippers, sempre primi nella Western Conference, che in Louisiana dominano, soffrono la rimonta dei padroni di casa, ma riescono a riportarsi avanti e vincere la contesa. I Pelicans infatti reagiscono al -18 maturato nel terzo quarto con un 21-4 che permette loro di riportarsi anche avanti a 5 dalla fine, ma Tobias Harris e Danilo Gallinari reagiscono e portano la sedicesima vittoria stagionale per L.A., cementando la vittoria con la solita fredda mano ai liberi. Sono 27 punti per Tobi con 10/16 al tiro, 24 con 7/13 per l'Italiano cui si aggiungono anche i 20 di Lou Williams dalla panchina, autore del Jumper per il 127-124 decisivo. ai padroni di casa non basta un Julius Randle autore del suo massimo in carriera a quota 37 punti con 8 rimbalzi e 15/24 al tiro, e un Jrue Holiday da 32 punti (di cui 23 nel secondo tempo) e 14 assist.

Toronto Raptors-Denver Nuggets 103-106
I Clippers non sono però primi da soli, ma in compagnia dei Nuggets, capaci di sbancare l'Air Canada Center ed infliggere ai Raptors la quinta sconfitta stagionale. 23 punti, 11 rimbalzi e ben 15 assist per Nikola Jokic, insieme ai liberi che decidono il risultato. A Toronto non bastano i 27 punti e otto rimbalzi di Kawhi Leonard, e diventano l'ennesima big a cadere contro la squadra del Colorado, tra l'altro capace di vincere ben 5 delle 7 partite decise da meno di tre punti di margine. 

Atlanta Hawks-Golden State Warriors 111-128
Tornano a vincere "On the road" i Golden State Warriors, e lo fanno su uno dei campi più facili della lega, con una vittoria senza discussioni che aiuta a scacciare la crisi. Tutto deciso già nel primo quarto, quando, Steph Curry da solo riesce a segnare più degli Hawks: il numero 30 chiuderà con altrettanti punti, insieme ai 28 di Kevin Durant ed i 27 di Klay Thompson. Partita da dimenticare per Trae Young, fresco di premio di Rookie del mese per la Eastern Conference (insieme a Luka Doncic, ad Ovest), che non riesce a concludere neanche con una tripla, perdendo nettamente il confronto con il "maestro": il tempo però è dalla parte dell'allievo. 

Le altre partite:
Minnesota Timberwolves-Houston Rockets 103-91
New York Knicks-Washington Wizards 107-110
Detroit Pistons-Oklahoma City Thunder 83-110
Brooklyn Nets-Cleveland Cavaliers 97-99